Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il consiglio comunale di Diano Castello dà il via libera all’adesione a “I Borghi più belli d’Italia”

In provincia di Imperia ci sono già altri comuni che fanno parte dell’associazione: Apricale, Cervo, Lingueglietta, Seborga e Triora

Diano Castello. Il consiglio comunale, nell’ultima seduta di ieri, mercoledì 20 novembre, ha dato il via libera all’adesione al  prestigioso club de “I Borghi più belli d’Italia”. Tra le motivazioni addotte dal sindaco Romano Damonte nel suo discorso ci sono: «Dei vantaggi che possono derivare al Comune dall’adesione al “Club”, sia in termini di promozione del territorio, sia di opportunità di commercializzazione dell’offerta turistica locale, oltre che delle produzioni tipiche dell’agricoltura con evidenti e prevedibili riflessi positivi sull’intera economia e sull’occupazione»

Quella de “I Borghi più belli d’Italia” è un’associazione che, come si legge sul suo sito, «Non è stata creata per ef ettuare una mera operazione di promozione turistica integrata, bensì si prefigge di garantire – attraverso la tutela, il recupero e la valorizzazione – il mantenimento di un patrimonio di monumenti e di memorie che altrimenti andrebbe irrimediabilmente perduto».

In provincia di Imperia ci sono già altri comuni che fanno parte dell’associazione: Apricale, Cervo, Lingueglietta, Seborga e Triora. Il primo passo per far parte di questo club è stato quello di far approvare, dal consiglio comunale, il suo statuto e carta di qualità. L’amministrazione comunale si è anche impegnata a versare la quota associativa annuale corrispondente alla fascia economica di riferimento in base agli abitanti per un importo pari a 1.480 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.