Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, vento leggero per la prima prova della fase finale della Dragon 90th Anniversary Regatta

Al vertice della flotta Gold si trovano i danesi di DEN410 Out of Bounce dello skipper Jens Christensen

Sanremo. La prima giornata di finale della Dragon 90th Anniversary Regatta powered by Paul&Shark, l’evento che festeggia i novant’anni della barca disegnata dal norvegese Johan Anker organizzato dallo Yacht Club Sanremo, si è svolta in condizioni di vento molto leggero, che hanno messo alla prova i 150 equipaggi.

dragoni regata sanremo

Basandosi sui risultati delle regate di qualifica svoltesi martedì, ruppi: Gold per la parte alta della classifica con 80 team e Silver per i restanti 65 equipaggi. E, a ogni gruppo è stato assegnato un campo di regata, Sanremo per i Gold e Monaco per i Silver.

Su entrambi i campi, tuttavia, il vento è stato estremamente leggero, circa 6 nodi d’intensità e in calo progressivo, tanto da spingere il Comitato di Regata a ripetere le operazioni di partenza e optare per una una riduzione di percorso dopo un lato di bolina e uno di poppa. Inoltre, diverse barche della flotta Silver sono state “colte in fallo” con bandiera nera in partenza e dunque sono state squalificate.

“Il vento saltava, era difficile da leggere sull’acqua, e c’era anche una bella onda. Però è stata una bella regata combattuta. Il comitato ha fatto la scelta giusta dando la riduzione. Se avessero deciso di farci fare un’altro lato di bolina, dubito saremmo riusciti a concludere prima che il vento calasse completamente.” Ha spiegato il britannico Nick Hartshorn, tattico di Mike Hayle su GBR764 Naiad, attualmente terzo in classifica.

Al termine della prova disputata oggi e alla vigilia della giornata finale, al vertice della flotta Gold si trovano i danesi di DEN410 Out of Bounce dello skipper Jens Christensen con 3 punti, seguiti dagli olandesi di NED412 Troika di Peter Heerema e dai britannici di GBR764 Naiad guidati da Mike Hayles. Molto bene la tedesca Nicola Friesen a bordo di GER1207 Khaleesi che ha chiuso all’ottavo posto e prima delle skipper donna mentre ITA86 Saturn di Piero Saccomani al 21 posto assoluto è stato il primo degli italiani, seguito dal veneziano Giuseppe Duca su ITA 76 Yanez in 28ma piazza.

“Il Comitato di regata ha fatto davvero un buon lavoro, riuscendo a gestire due campi con così tante barche in queste condizioni.” Ha commentato lo statunitense Ron Rosenberg, già campione mondiale Soling e 5.5, che questa settimana a Sanremo corre a bordo di USA88 con il timoniere Mike Breivik.

Una situazione che tuttavia non ha scalfito l’atmosfera di festa e socialità che ha caratterizzato tutto l’evento. Nel tardo pomeriggio nel race village antistante la sede dello Yacht Club Sanremo, si è svolto il terzo appuntamento “social” per i partecipanti della Dragon 90th Anniversary Regatta powered by Paul&Shark: un party dopo-regata per gli equipaggi offerto da Yanmar.

La manifestazione gode del supporto, oltre che degli enti e partner istituzionali dello Yacht Club Sanremo, anche dello sponsor principale Paul&Shark e di Brugge Zot, Glenfiddich, Yanmar, OneSquare, Amer Yachts.

Per il programma completo, l’elenco degli iscritti e le classifiche complete si può visitare il sito internet dedicato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.