Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, ricettazione e droga. Controlli dei carabinieri: giovani trovati a sballarsi nella Pigna

Fermato minorenne marocchino in sella a bici rubata

Più informazioni su

Sanremo. Nella notte appena trascorsa, i Carabinieri della Compagnia di Sanremo, impegnati nell’ordinario servizio di controllo del territorio, hanno intensificato i controlli nella città dei Fiori in occasione della XC Night Ride: la gara che ha visto protagonisti molteplici bikers districarsi tra i caruggi della Pigna. Proprio qui, durante la manifestazione, i carabinieri della sezione operativa – utilizzando personale in abiti civili – hanno identificato all’interno di un fatiscente locale tre ragazzi, due italiani e uno straniero, di età compresa tra i 22 e i 24 anni, trovandoli in possesso di alcuni grammi di marijuana. Ad attirare l’attenzione dei militari il forte odore di stupefacente, proveniente da una finestra lasciata aperta, che si diffondeva tra i caruggi. I tre giovani non hanno potuto fare altro che ammettere di fare uso di droghe: sono stati segnalati alla Prefettura di Imperia quali assuntori.

A notte inoltrata, una pattuglia della stazione di Sanremo ha invece fermato per un controllo nei pressi del parcheggio RT di piazza Colombo, un minorenne di origine marocchina mentre viaggiava in sella a una bici elettrica. Ad attirare l’attenzione degli operanti il valore della bici, circa 2.600 euro, e il fatto che alla vista dei carabinieri, il ragazzo avesse immediatamente abbandonato il mezzo appoggiandolo alla ringhiera cercando di allontanarsi dalla piazza. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine per precedenti analoghi, era sprovvisto di documenti d’identità ed è stato condotto in caserma per le formalità di rito. I tempestivi accertamenti hanno consentito di risalire al proprietario della bicicletta che, qualche ora prima, l’aveva lasciata parcheggiata in corso Matteotti senza più ritrovarla. Il giovane straniero è stato quindi denunciato all’autorità giudiziaria minorile per il reato di ricettazione e riaffidato ai genitori mentre la bicicletta, che fortunatamente non ha subito danni, è stata riconsegnata al legittimo proprietario, lo storico e scrittore sanremese Andrea Gandolfo, nella mattinata odierna.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.