Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riva Ligure, al via il corso di ginnastica dolce e di mantenimento per anziani

Il corso si tiene tutti i lunedì ed i giovedì, dalle 15 alle 16, nella Sala Polivalente sottostante la Casa della Salute, in via Giardino

Riva Ligure. Ad una certa età, dopo anni di lavoro, si aspira fortemente alla pensione, la si sogna e si contano i mesi ed i giorni che mancano al traguardo. Ma, raggiunto finalmente l’obiettivo, e chissà perché, dopo un po’ parte tutta una successione di acciacchi e di malanni. E non è una leggenda metropolitana. Ci si resta male, si erano fatti tanti progetti, viaggi et similia, ma non si ha poi tanta voglia di perseguirli e si va avanti tra alti e bassi, sempre in attesa di tempi migliori.

Chiaro, si va in pensione per anzianità o per vecchiaia e, inutile illudersi, i vent’anni ed anche i cinquant’anni rappresentano solo un nostalgico ricordo, anche se non si fa che dire “mi sembra ieri” e, invece.

L’anziano deve avere interessi, deve fare, deve essere e sentirsi “giovanile” nella mente, ma deve pensare anche alla forma fisica. La spalla fa male, il fegato è ingrossato e con esso stomaco e pancia, le gambe sono pesanti, il fiatone incombe, la memoria vacilla, ma è assolutamente vietato lasciarsi andare ed il “non mi sento” va bandito.

L’anziano non ci pensa, crede che sia riservato ai giovani palestrati, ma il movimento e la ginnastica su misura, anche in età avanzata, è essenziale per ottenete una buona qualità di vita. Per questi motivi, con il patrocinio del Distretto socio sanitario sanremese, la civica amministrazione di Riva Ligure organizza l’attività di ginnastica dolce e di mantenimento.

Il corso, che costa all’utente solamente 85 euro l’anno, si tiene tutti i lunedì ed i giovedì, dalle 15 alle 16, nella Sala Polivalente sottostante la Casa della Salute, in via Giardino.

«Diventare anziani – commentano il sindaco Giorgio Giuffra ed il consigliere incaricato alle politiche sociali Giordana Castoresignifica dover avere maggiore attenzione a se stessi e per far questo è necessario che anche la società abbia una maggiore attenzione verso le problematiche che nascono in questo periodo della vita. Ogni anziano – concludono – rappresenta una piccola parte della nostra memoria storica che, solo mantenendola viva, ci consente di pensare e di progettare il futuro».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.