Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Privatizzazione ospedale di Bordighera, Fp-Cgil Imperia: «Siamo forse a termine di un percorso iniziato molto tempo fa» foto

«Si chiederà di ricevere il mandato per firmare o eventualmente di avanzare altre modifiche che, in quel caso si riproporranno alla dirigenza regionale al fine di concludere nel breve periodo il percorso iniziato»

Bordighera. «Siamo forse a termine di un percorso iniziato molto tempo fa conseguente alla decisione, da parte della Regione, di cedere al privato l’ospedale di Bordighera» – afferma il segretario generale FP-CGIL Imperia, Tiziano Tomatis.

Circa 216 lavoratori (infermieri, medici, operatori socio sanitari, tecnici e amministrativi) sono coinvolti in questo processo di esternalizzazione. Poche risposte concrete sono state date fino ad oggi a questi lavoratori che, nonostante l’incertezza di cosa si sarebbe infine deciso, hanno continuato a garantire, con pochi mezzi a disposizione e con notevoli carenze, le attività assistenziali.

Il segretario generale Fp-Cgil Imperia Tiziano Tomatis: «Finalmente si avrà la possibilità di dare a tutti questi lavoratori una risposta per il loro futuro lavorativo. Nell’incontro di ieri si è potuto discutere sulla bozza di accordo affinché possa garantire a tutti i lavoratori la certezza del proprio rapporto di lavoro».

Oggi, i sindacati incontreranno i lavoratori di Bordighera in Assemblea dalle 17 alle 19 presso la sala della Croce Rossa di Bordighera, «presenteremo la bozza con le modifiche richieste, in quella sede si chiederà di ricevere il mandato per firmare o eventualmente di avanzare altre modifiche che, in quel caso si riproporranno alla dirigenza regionale al fine di concludere nel breve periodo il percorso iniziato».

Resta inteso che ciò non significa la condivisione, da parte della FP-CGIL di Imperia, nella scelta di privatizzare la sanità pubblica ma, considerato la possibilità per l’ente Regione di poter, per legge, decidere in tal senso, l’impegno sindacale si è concentrato per ottenere soluzioni migliorative per i lavoratori nel contesto che si andrà a concretizzare anche in previsione di quale sarà l’impatto della nuova organizzazione sanitaria sulla cittadinanza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.