Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Vallecrosia una due giorni sulle politiche familiari e adolescenza

Gli argomenti trattati verteranno sul patto educativo per le nuove generazioni

Vallecrosia. Nel prossimo fine settimana si avvierà di una due giorni di convegni che si terrà in vari punti della cittadina il 18 e il 19 0ttobre. Gli argomenti trattati verteranno sul patto educativo per le nuove generazioni.

unnamed

L’iniziativa è organizzata dal Comune di Vallecrosia, tramite la Consulta comunale della Famiglia e con la collaborazione del Forum Ligure delle Associazioni Familiari, del Consultorio Familiare di Sanremo, dell’A.I.F.A., del CE.S.P.IM

Da sempre il sindaco Armando Biasi crede in questo progetto e, nel tempo, ha contribuito a dotare Vallecrosia, Città della famiglia, di strumenti utili alla comunità perché possa affrontare consapevolmente le sfide di un mondo in contino cambiamento. Sono infatti stati creati molti organismi di partecipazione popolare negli ultimi 10 anni, sono tutt’ora attivi: la Consulta della Famiglia, il Tavolo permanente di concertazione delle politiche scolastiche, la Consulta dell’Associazionismo e il Consiglio Comunale dei Ragazzi/e. L’Amministrazione comunale collabora con le scuole, le forze dell’ordine e il 3° settore perché queste realtà si confrontino e promuovano iniziative che pongano al centro i giovani.

unnamed (1)

In questa logica la Consulta della Famiglia partecipa attivamente alla Biennale della Famiglia (che si tiene a Sanremo), ospitando a Vallecrosia il “Dopo Biennale” quale ulteriore momento di riflessione sull’adolescenza.

Da vari mesi la Consulta della Famiglia, formata oltre che dal Comune di Vallecrosia da varie associazioni ed agenzie educative operanti nella cittadina che si occupano a vario titolo di politiche familiari, si riunisce per organizzare l’evento con il coordinamento dell’assessore comunale delegato Giuseppe Ierace.

La serie di incontri che l’Amministrazione Comunale di Vallecrosia insieme con la Consulta della Famiglia hanno organizzato per venerdì 18 e sabato 19 ottobre offrirà l’opportunità a genitori, insegnanti, educatori e all’intera cittadinanza di riflettere sul mondo complesso dell’adolescenza. Il Comune e le varie Associazioni del terzo settore che hanno collaborato all’organizzazione si augurano che possa essere stimolante e proficuo potendo offrire una nuova chiave di lettura per meglio comprendere la realtà e le dinamiche relazionali in cui si muovono le nuove generazioni. I giovani sono il futuro ed è compito di tutta la comunità farsi carico della loro educazione perché possano affrontarlo al meglio.

In particolare venerdì 18, presso la sala Polivalente di via C. Colombo solettone sud, dalle 8,45 si terrà un incontro per amministratori pubblici e del terzo settore sulle tematiche del Family Impact, l’incontro sarà curato dalla docente universitaria prof. Elisabetta Carrà (dell’Università cattolica di Milano) e dalla dott.ssa Chiara Ferrari.

Contemporaneamente presso l’auditorium delle scuole Andrea Doria in via San Rocco a Vallecrosia lo psicologo dr. Giovanni Scarascia incontrerà gli studenti delle scuole medie con una conferenza “Il corpo racconta…relazioni”.

Alla sera, alle 21, il dr. Giovanni Scarascia, presso l’Istituto Don Bosco, ripeterà l’incontro del mattino con una relazione mirata invece ai genitori degli studenti.

Sabato 19 ottobre, alle 9, presso l’Istituto Don Bosco si terrà il convegno dal titolo “L’adolescenza è una cosa seria”. Relatori saranno il professore medico e primario di neuropsichiatria infantile dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma Stefano Vicari, la psicologa psicoterapeuta dr. Roberta Rubbino e lo psicologo psicoterapeuta Iacopo Bertacchi dell’Università di Padova.

Tutti gli incontri sono pubblici ad ingresso libero e varranno come crediti per gli insegnanti iscritti sulla piattaforma Sofia del MIUR e riconosciuti come crediti ECM per le professioni sanitarie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.