Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Bordighera va di moda il binge drinking: i carabinieri passano all’azione foto

Servizio coordinato dal Capitano Ignazio Lorito dopo l'ordinanza del sindaco Vittorio Ingenito

Bordighera. Nella notte, i carabinieri del comando compagnia di Bordighera hanno effettuato un servizio ad “Alto Impatto” nelle zone centrali della Città delle Palme. Un articolato dispositivo, composto da diverse pattuglie e da una stazione mobile, è stato predisposto e coordinato dal Capitano Ignazio Lorito per prevenire e contrastare comportamenti illeciti connessi all’abuso di sostanze alcoliche, anche tra i più giovani, nei pressi dei luoghi di maggiore aggregazione giovanile.

L’intero servizio è stato svolto con l’ausilio di due unità del Nucleo Cinofili di Villanova di Albenga. Contrastare lo spaccio di droga ed i reati ad esso connessi, oltre alla necessità di tutelare il decoro urbano, garantendo condizioni di assoluta vivibilità e sicurezza, rimangono le priorità. Tutti i giovani controllati sono stati sensibilizzati in merito alle sanzioni amministrative previste dalla recente ordinanza contingibile ed urgente emessa dal Sindaco di Bordighera per contrastare l’abuso di alcol in determinati spazi ed aree pubbliche.

Il consumo di bevande alcoliche si manifesta sempre più spesso tra i giovani con nuove modalità come il cd. binge drinking. Bere in pochi istanti un quantitativo esagerato di alcolici, può provocare alterazioni e danni fisiologici gravissimi. Inoltre, inevitabilmente, si verificano pesanti conseguenze nel comportamento degli assuntori che, sempre più frequentemente, degenerano in atteggiamenti violenti e pericolosi.

Questa tipologia di servizi non è finalizzata al solo contrasto di reati, serve sicuramente per avvicinare e sensibilizzare i giovani ad un maggior rispetto. I carabinieri di Bordighera riprenderanno questi concetti nei prossimi incontri con gli studenti, nell’ambito del consueto impegno alla formazione della “Cultura della Legalità” presso tutti gli istituti scolastici della zona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.