Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, visita del principe Alberto di Monaco al porto. Scullino: «A breve lavori per ascensore al centro storico» fotogallery

«I lavori procedono spediti, senza intoppi»

Ventimiglia. Da mezzogiorno, quando a bordo dello yacht Komboloi II è entrato nel porto scortato dalla motovedetta della Guardia Costiera, fino alle 13: è durata circa un’ora la visita del principe Alberto II di Monaco nel costruendo porto di Marina Cala del Forte, di proprietà della società Ports de Monaco. Partito da Montecarlo, e accompagnato dal suo aiutante di campo e dal suo governo, Alberto II ha avuto modo di visitare il cantiere.

riviera24 - principe alberto monaco ventimiglia porto

Ad accoglierlo c’erano il sindaco di Ventimiglia, Gaetano ScullinoAleco Keusseoglou, presidente esecutivo dei Porti di Monaco e di Cala del Forte e il management di Cala del Forte. Presente anche l’ex sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano e il sindaco di Dolceacqua, Fulvio Gazzola, che ha portato i suoi saluti all’amico Alberto.

Nel corso della sua visita, il principe ha potuto apprezzare l’avanzamento del cantiere e, anche se non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali, ha ringraziato le istituzioni, le autorità e tutti coloro che hanno contribuito al progetto e al suo successo. Quindi, ha incontrato gli ormeggiatori e le ormeggiatrici che, dopo aver superato il corso di formazione intensivo organizzato lo scorso inverno dalla direzione di Cala del Forte, sono stati selezionati per la prossima assunzione.

La visita si è conclusa in un ristorante della Marina San Giuseppe, con una colazione d’affari.

«E’ per noi un motivo di grande soddisfazione che il Principe Alberto e tutto il suo governo, siano venuti in visita al porto di Ventimiglia – ha affermato il sindaco Scullino -. Il fatto che i lavori procedano speditamente, senza intoppi, ci fa ben sperare che le opere a mare saranno completate entro il primo trimestre del 2020 e a maggio ci potrebbe essere l’inaugurazione. A gennaio, intanto, saranno consegnate le chiavi ai trentaquattro operatori commerciali che potranno allestire tutti i locale già venduti, a margine del porto. Oggi abbiamo avuto conferma del collegamento in aliscafo tra il porto di Ventimiglia e quello di Monaco, con un’imbarcazione da dodici posti e un viaggio di circa quattordici minuti. Ho anche offerto la possibilità di realizzare un eliporto sotto il Forte dell’Annunziata, nell’ex tiro al piattello, che potrebbe essere collegato al porto con auto elettriche. Colgo anche l’occasione per annunciare, che entro novembre partiranno i lavori di traforo della collina pere realizzare l’ascensore panoramico che collegherà il porto, con i suoi 480 posti auto, al centro storico. In questi cinque anni ci sono tante opportunità di sviluppo che Ventimiglia non deve lasciarsi scappare: dal porto, alla zona franca urbana, alle aree dismesse delle ferrovie; al piano di investimenti dell’imprenditore olandese Robertus Thielen».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.