Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tommaso Cilli e Bruno Mantero dello Yacht Club Sanremo conquistano il titolo di campioni italiani della classe 420 fotogallery

Vittoria anche per le atlete Francesca Ierardi e Giorgia Taddei fra le under 17 femminile

Sanremo. Agli atleti dello Yacht Club Sanremo mancava un trofeo: il titolo di Campione Italiano classe 420. Dopo avere vinto in questi anni Campionati del Mondo e Campionati Europei quel titolo sembrava stregato. Ma ieri sera (alle ore 19 del 9.9.2019, per gli amanti della cabala), dalla città di Bari è arrivata la notizia tanto sospirata; Tommaso Cilli e Bruno Mantero sono saliti sul più alto gradino del podio per la consegna del titolo di Campioni Italiani della Classe giovanile 420.

La lotta per il titolo è stata molto serrata e si è conclusa dopo aver disputato dieci prove, di cui 5 vinte dai portacolori dello Yacht Club Sanremo. La squadra dello Yacht Club Sanremo era composta da 6 imbarcazioni che hanno regalato grandi emozioni. Oltre al titolo conquistato da Cilli e Mantero è arrivata anche la vittoria delle atlete Francesca Ierardi e Giorgia Taddei fra le U17 femminile.

Per un solo punto è sfuggita la vittoria negli equipaggi misti a De Noe Matteo ed Helena Zerykier. Molto bene anche gli altri equipaggi con Davide Manica ed Eugenio Di Meco 10° assoluti e 4° U17; Mugnano Valerio e Fellegara Gianpaolo 17° assoluti e 5° U17; De Noe Gabriele e Finke Giorgio Giorgio 26 assoluti. Un buon risultato anche per le giovanissime Carolina Terzi e Viola Gentili che concludono 8° nella flotta silver.

Il presidente dello Yacht Club Sanremo, Beppe Zaoli, è orgoglioso del grande risultato raggiunto ed evidenzia che queste grandi prestazioni si raggiungono con un grande lavoro di squadra e sostenendo gli atleti come in una famiglia aiutandoli e spronandoli nei momenti di difficoltà.

Nessuno viene lasciato indietro, poiché per raggiungere i risultati ottenuti in questi anni ci vuole tutta la parte sommersa dell’iceber per vedere emergere la punta. Un grande ringraziamento va agli allenatori Fernanda Sesto e Davide Vignone che con il loro lavoro e l’amore per questi ragazzi e ragazze li preparano a raggiungere traguardi sempre più alti non solo nello sport.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.