Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, la Sanremese porta via dal “Riboli” di Lavagna un pareggio

I biancoazzurri hanno dominato per lunghi tratti e hanno creato tantissime palle gol, ma dopo aver sbloccato il risultato con Scalzi al 77’, sono stati raggiunti a due minuti dal termine da un colpo di testa di Perasso

Sanremo. Una grande Sanremese porta via dal “Riboli” di Lavagna soltanto un pareggio (1-1). I biancoazzurri hanno dominato per lunghi tratti e hanno creato tantissime palle gol, ma dopo aver sbloccato il risultato con Scalzi al 77’, sono stati raggiunti a due minuti dal termine da un colpo di testa di Perasso, complice una mezza dormita difensiva. Puniti al primo errore, insomma. Il momento poco fortunato continua.

Rispetto all’undici che ha imposto il pareggio al Casale, nella Lavagnese mister Nucera presenta un solo cambio: Di Pietro rileva dal primo minuto Simone Basso che parte dalla panchina. Nella Sanremese in panchina c’è Roberto Correale. Nicola Ascoli è in tribuna perché squalificato per due turni dopo l’espulsione rimediata domenica scorsa. Il tecnico calabrese cambia la coppia di terzini: Maggi è indisponibile, Bellanca figura tra le riserve. Nella linea a quattro difensiva Pici gioca a destra e Gerace a sinistra.

Il primo pericolo, dopo sei minuti, lo crea la Sanremese: Spinosa avanza centralmente fino ai trenta metri e lascia partire un tiro insidioso che il portiere bianconero Nassano con un bell’intervento devia in corner. Al 12’, in un’azione simile, è Lo Bosco ad incunearsi centralmente e a colpire la traversa dal limite con un fendente di destro: Nassano stavolta resta a guardare. La risposta della Lavagnese arriva al 18’ con un rasoterra di Casagrande che non impensierisce l’ex di turno Caruso. Al 29’ i padroni di casa costruiscono invece la prima vera palla gol: punizione di Di Pietro dalla destra, El Hadj Katim di testa sottomisura non riesce ad imprimere forza alla sfera e Caruso blocca. La Sanremese va ancora vicina al vantaggio per due volte con Lo Bosco tra il 32’ e il 35’: prima un tiro cross insidioso del numero 9 biancoazzurro trae in inganno Nassano, Casagrande salva sulla linea; quindi sempre Lo Bosco di testa da due passi impegna severamente Nassano che si rifugia in angolo. Sugli sviluppi del corner, Colombi con uno stacco perentorio non inquadra il bersaglio per questione di centimetri. Il tempo si chiude con una conclusione al volo di Taddei, su angolo di Spinosa, che termina alta. Meglio decisamente la Sanremese della Lavagnese, ma il risultato non si sblocca.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo: Sanremese in attacco, Lavagnese chiusa a riccio nella propria metà campo pronta a ripartire. Tra il 58’ e il 60’ Nucera prova a dare freschezza alla sua squadra, inserendo Perasso e Alluci per El Hadj Katim e Bagnato. Tra le fila dei biancoazzurri invece Pellicanò rileva un esausto Pici. Likaxhiu si sposta sulla destra in difesa. Per il giovane attaccante della Sanremese, classe 2002, si tratta dell’esordio in serie D in questa stagione. Lo Bosco è indiavolato e costruisce altre due palle gol nel giro di un minuto tra il 60’ e il 61’: prima è sempre Nassano a negargli la gioia della rete deviando in corner una conclusione velenosissima con un riflesso strepitoso; sugli sviluppi del calcio d’angolo ancora Lo Bosco, stavolta di testa, sfiora il palo di un soffio. Al 63’ la Lavagnese opera il terzo cambio: dentro Righetti per Di Pietro. Al 72’ ci prova Spinosa con un rasoterra, la palla termina sul fondo. Il fortino della Lavagnese resiste.

Mister Ascoli dalla tribuna ordina al suo vice Correale altri tre cambi: dentro Scarella, Scalzi e Vitiello per Pellicanò, Demontis e Colombi. Likaxhiu torna a centrocampo. La mossa dà subito i frutti sperati: è il 76’ quando Scalzi va via sulla destra, entra in area e viene atterrato da Di Lisi che è già ammonito. L’arbitro Perri non ha dubbi: calcio di rigore per la Sanremese, secondo cartellino giallo per Di Lisi che va anzitempo negli spogliatoi. Dal dischetto Scalzi non sbaglia e regala ai biancoazzurri il meritatissimo vantaggio. La gara, a questo punto, sembra in discesa per la Sanremese che controlla senza problemi. A due minuti dalla fine, però, i padroni di casa a sorpresa trovano il pareggio: calcio d’angolo di Alluci, testa di Perasso, lasciato solo nel cuore dell’area, e gol. Lavagnese – Sanremese 1-1. Per i biancoazzurri, in superiorità numerica per l’espulsione di Di Lisi, è una doccia fredda. Al triplice fischio dell’arbitro, dopo cinque minuti di recupero, l’amarezza è notevole. Si torna a casa con la consapevolezza di aver lasciato per strada altri due punti. L’appuntamento con la prima vittoria stagionale è ancora rimandato.

Il tabellino:

Lavagnese – Sanremese 1-1

Lavagnese: Nassano, Casagrande, L. Oneto, Avellino, Bagnato (dal 58’ Alluci), Di Lisi, E. Oneto (dal 89’ Bacigalupo), G. Basso, El Hadj Katim (dal 58’ Perasso), Di Pietro (dal 63’ Righetti), Romanengo (dall’85’ Queirolo). A disposizione: Migliorati, Lamonica Miraglio, Biancato, S. Basso. All. Gianni Nucera

Sanremese: Caruso, Pici (dal 60’ Pellicanò) (dal 75’ Scarella), Manes, Gagliardini, Gerace, Taddei, Demontis (dal 75’ Scalzi), Likaxhiu, Spinosa, Colombi (dal 75’ Vitiello), Lo Bosco. A disposizione: Morelli, Bregliano, Bellanca, Martini, Fenati. All. Roberto Correale (Nicola Ascoli squalificato)

Arbitro: Perri di Roma 1

Reti: 77’ Scalzi (r), 88’ Perasso

Note: Giornata di sole, spettatori 200 circa, con rappresentanza ospite. Ammonito Di Lisi (L), G. Basso (L), Romanengo (L), Lo Bosco (S), Scarella (S). Espulsi De Lisi (L) al 76’. Angoli 7-3 per la Sanremese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.