Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, prova a rubare una Porsche e poi si va a ubriacare: denunciato dalla Polizia

È successo ieri mattina nei pressi del Rondò Garibaldi

Più informazioni su

Sanremo.  Nella mattina del 15 settembre un cinquantenne sanremese stava parcheggiando la propria auto,
una Porsche Cayenne, nei pressi del Rondò Garibaldi per andare al bar. Dopo la breve sosta, l’uomo si è diretto verso la propria vettura e ha notato con grande stupore che uno straniero, del tutto incurante dell’ora e del luogo, era intento a forzare la portiera della sua macchina.

Vistosi scoperto il presunto ladro si è dato alla fuga ma è stato bloccato e poi inseguito dal proprietario della Porsche che, nel frattempo, ha richiesto l’intervento della Polizia di Stato tramite il 112 NUE. Giunti sul posto gli operatori, dopo aver parlato con il proprietario che ha fornito una dettagliata descrizione dell’uomo, hanno iniziavato le ricerche e, dopo pochi minuti, lo hanno trovavato nella vicina via Fratti intento a bere una bottiglia di birra, assolutamente indifferente a quanto accaduto, probabilmente anche in ragione di un visibile stato di ebbrezza alcolica.

L’uomo, un marocchino ventenne la cui posizione sul territorio è in fase di accertamento, già noto alle Forze dell’Ordine per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il tentato furto dell’autovettura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.