Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A San Bartolomeo al Mare prove gratuite di nuoto e corso di operatore acquatico per le persone con disabilità foto

«I partecipanti al corso formativo sono coinvolti appieno nelle attività didattiche con stimolanti esperienze in acqua in compagnia di entusiasti nuotatori con disabilità» spiega Vincenzo Russello, formatore e responsabile HSA

A San Bartolomeo al Mare, martedì 17 e giovedì 19 settembre si promuove lo sport acquatico, l’inclusione e il divertimento con la nuova tappa in Liguria di Il Mare, un Sorriso per tutti – SUBACQUEA ZERO Barriere, un’iniziativa promossa da HSA Italia – Handicapped Scuba Association che, con il sostegno di Fondazione Vodafone Italia nell’ambito di OSO Ogni Sport Oltre, riprende con intensità dopo la pausa estiva.

Si tratta di due momenti distinti in due giornate dedicate alle persone con disabilità: il corso di specializzazione HSA Swimming riservato a Istruttori, Assistenti Istruttori e Operatori Acquatici (martedì 17 e giovedì 19 settembre) e le prove gratuite di nuoto e nuoto attrezzato per persone con disabilità (giovedì 19 settembre).

“La specializzazione HSA Swimming – commenta Vincenzo Russello, formatore e responsabile HSA per l’evento nonché responsabile della scuola sub Marvin di Sanremo – è un percorso didattico di apprendimento su come le persone con disabilità possono essere accolte e messe nelle migliori condizioni di fruire e vivere gli scenari acquatici (piscine, mare, laghi) andando incontro alle specifiche esigenze di ognuno. I partecipanti al corso formativo sono coinvolti appieno nelle attività didattiche con stimolanti esperienze in acqua in compagnia di entusiasti nuotatori con disabilità”.

“Per costruire un progetto che funziona è sempre necessario un appassionato e attento lavoro di squadra – conclude Federico Lepra, responsabile della spiaggia accessibile Bassamarea –. Anche a San Bartolomeo al Mare gli attori in campo sono molteplici, prezioso il contributo della Polisportiva Integrabili per l’assistenza didattica al corso (nella figura di Marco Orengo) e i numerosi volontari HSA della Liguria e del Piemonte, senza i quali non è possibile offrire un’esperienza e una formazione di qualità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.