Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo Libera sul nuovo Cda del Casinò: «Quali sono le competenze in materia dei nominati?»

«Chiediamo quindi al sindaco Biancheri, non conto sul suo operato, ma mere delucidazioni in merito»

Sanremo. Le dichiarazioni di Sanremo Libera sul nuovo Cda del Casinò della Città dei Fiori:

«Cambio ai vertici del Casino ufficializzato, molti sono gli interrogativi che ci poniamo. In primo luogo, quali sono le competenze in materia dei nominati? Sulla professionalità e preparazione di Giancarlo Ghinamo nulla quaestio, mentre invece perché la nomina della dottoressa Barbara Biale? Quali competenze ha in materia?

Non ultimo il nodo da sciogliere sulla nomina Adriano Battistotti e questo per due ragioni, la prima, le competenze in materia case da gioco, la seconda, legata indissolubilmente alla prima. Le suddette competenze sono così superiori a quelle che possiedono eventuali altri candidati allo stesso ruolo che hanno spinto il sindaco a nominare l’avvocato in questione anche sfidando possibili e giuste critiche che possano derivare dal fatto che all’interno dello studio legale associato Battistotti Donzella Spada Tonelli ben tre sono le persone che a vari titoli hanno voce in capitolo nell’ambito dell’amministrazione comunale?

L’avvocato Donzella e l’avvocato Pavone sono stati democraticamente eletti…. a questo punto non si poteva evitare la nomina dell’avvocato Battistotti che è parte integrante e fondamentale dello stesso studio? E’ quantomeno fuori luogo e non giova certo all’immagine dell’amministrazione e di conseguenza a quella della città.

E’ appena il caso di ricordare che ai sensi dell’art. 27 dello Statuto del Casino di Sanremo, la Società è controllata da tre Sindaci effettivi, di cui uno nominato direttamente dal Comune, per cui volendo fare un minimo di ragionamento lecito e logico, l’attività del Cda di cui l’avv. Battistotti è presidente verrà controllata da un collegio di tre Sindaci di cui uno a nomina diretta del Comune nell’ambito del quale il suo associato di studio, avv. Donzella, ricopre la carica di assessore ai lavori pubblici e la collaboratrice storica, avv. Pavone, è vice presidente del consiglio comunale?

Chiediamo quindi al sindaco Biancheri, non conto sul suo operato, ma mere delucidazioni in merito e, certi di chiederle in maniera consona, attendiamo pertinenti risposte».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.