Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, il Moac 2019 cala il sipario annunciando un’edizione natalizia

La proposta del sindaco Biancheri alla cerimonia di chiusura

Più informazioni su

Sanremo. Si è chiusa ieri la 51esima edizione del Moac, dopo 10 giorni da record con oltre 80.000 visitatori tra i locali del Palafiori.

In serata la cerimonia ufficiale di chiusura alla presenza dell’Amministrazione comunale, capitanata dal sindaco Alberto Biancheri e rappresentata inoltre dagli assessori Mauro Menozzi, Costanza Pireri, Massimo Donzella e Silvana Ormea, oltre che dal presidente del consiglio Comunale Alessandro Il Grande e dal nuovo membro del C.d.A. del Casinò ed ex assessore alle attività produttive, Barbara Biale.

Nel discorso di chiusura l’organizzatrice Carla Marivo ha colto l’occasione per ringraziare l’Amministrazione per la rinnovata collaborazione e la presenza anche quest’anno, sottolineando inoltre l’ottimo lavoro svolto dalle associazioni di categoria, che hanno dato un contributo fondamentale per la riuscita della manifestazione.

Dal canto suo il sindaco ha ringraziato gli espositori e gli organizzatori per l’ottimo lavoro svolto in questi tre anni da FiereIN, auspicando una continuità di collaborazione e – riferendosi alla mostra di biciclette “Gli antichi mestieri su 2 ruote”, a quella degli attrezzi da lavoro realizzati nei primi anni del secolo scorso ed all’esposizione di quadri in vendita ad offerta per la raccolta fondi da dedicare all’Unicef – ha lanciato l’idea per una manifestazione da organizzare nel periodo Natalizio, più rivolta ad argomenti educativi/culturali, da dedicare in parte anche agli alunni delle scuole. Un’idea subito abbracciata dagli organizzatori che vedrebbero di buon occhio un’iniziativa che abbracci l’intero periodo delle festività di Natale con una parte culturale/didattica affiancata da spazi espositivi a tema natalizio e con i cibi delle eccellenze.

“E’ stata una sorpresa per noi che il Sindaco abbia sollevato questa proposta, ci siamo già accordati per un prossimo incontro volto a determinare le caratteristiche e le modalità dell’evento. – Ha dichiarato Carla Marivo di FiereIN – Il nostro auspicio è che quest’ottima sintonia e questa stima reciproca che abbiamo con l’Amministrazione ci dia la possibilità di crescere ancora e mettere in pratica l’esperienza accumulata in questi 3 anni per fare un MOAC 2020 ancor più ricco e soddisfacente per tutti: pubblico ed espositori. Siamo entrati nel cuore del territorio e di questo ne siamo orgogliosi”.

In questi 10 giorni, infatti, il Moac si è dimostrato un punto di riferimento per residenti e turisti, che hanno dimostrato di apprezzare il lavoro fatto. Una fidelizzazione che ha dato modo agli operatori commerciali di lavorare in armonia ed in modo proficuo sotto tutti i punti di vista. Una nota di merito all’idea di creare una Zona Ristoro sulla terrazza affacciata su corso Garibaldi, che si è dimostrata il fulcro delle manifestazioni gastronomiche, di spettacolo, musica e benessere che hanno davvero fatto la differenza, oltre al buon cibo servito dagli artigiani presenti.

L’appuntamento è ora all’edizione n° 52 nell’agosto 2020 e, forse, ad una nuova manifestazione nelle festività natalizie, come ha annunciato ieri sera lo stesso Biancheri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.