Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, il presidente Piana: «Aiutare i piccoli comuni rappresenta una scommessa importante per il nostro futuro» foto

«Sono intervenuto perché ritengo importante aiutare le piccole realtà amministrative a muoversi e cogliere opportunità di sviluppo in un sistema normativo nazionale sempre più complesso»

Più informazioni su

Imperia. Il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana ha partecipato ad alcuni degli incontri organizzati da Anci Liguria nei Comuni dell’imperiese sulle nuove disposizioni normative (decreti “Crescita” e “Sblocca-cantieri”), sulla gestione del personale e sull’acceso ai fondi comunitari.

Le difficoltà gestionali e organizzative dei piccoli comuni, l’accesso alle fonti di finanziamento dei progetti europei, le opportunità offerte dal decreto “Sblocca Cantieri” e dal “Decreto crescita” sono alcuni argomenti degli incontri organizzati da Anci Liguria nei comuni dell’imperiese. Il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana ha già partecipato a tre di questi appuntamenti: il primo ieri, a Ventimiglia, il secondo questa mattina, a Imperia, e oggi pomeriggio a Pieve di Teco.

«Sono intervenuto perché ritengo importante aiutare le piccole realtà amministrative a muoversi e cogliere opportunità di sviluppo in un sistema normativo nazionale sempre più complesso che – dichiara Piana – richiede competenze particolari spesso assenti nei Comuni di minori dimensioni dove il personale svolge un lavoro di gestione gravoso con pochissime risorse, sia umane che finanziarie».

L’incontro di questo pomeriggio affronta, fra l’altro, il problema della carenza di segretari comunali e di servizi sul territorio e illustra le potenzialità offerte dalle “gestioni associate”.

«Ringrazio Anci per questo meritorio programma di formazione e informazione rivolto ai Comuni più piccoli che rappresentano – ha aggiunto il presidente – un tessuto sociale ed economico strategico, soprattutto nel nostro entroterra, contro lo spopolamento delle vallate e per la tutela di piccoli centri dalla storia plurisecolare che, ormai ogni giorno, devono affrontare enormi difficoltà di natura economica e gestionale. Aiutarli – conclude Piana – ad organizzarsi in forme associate, a cogliere le opportunità finanziarie offerte a livello nazionale e comunitario rappresenta una scommessa importante sia per il loro che per il nostro futuro».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.