Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dopo il carcere di Sanremo, De Pasquale (SiPPe), visita quello di Imperia: «Clima positivo ma occorre migliorare»

La delegazione è stata ricevuta ed accompagnata dal comandante del penitenziario, Commissario Coordinatore Lucrezia Nicolò

Imperia. «Pensavo di trovare un clima freddo, tipico delle strutture vecchie come quella di Imperia, invece ho trovato cordialità, professionalità e competenza». Lo dichiara il Presidente del SiPPe (Sindacato Polizia Penitenziaria) Alessandro De Pasquale che stamattina, insieme al suo segretario provinciale Saverio Postiglione, hanno visitato il carcere del capoluogo; la delegazione è stata ricevuta ed accompagnata dal comandante del penitenziario, Commissario Coordinatore Lucrezia Nicolò che ha esposto i punti di forza del carcere ma anche le sue criticità, comunque comuni a molti penitenziari della penisola.

Secondo De Pasquale, alcuni posti di servizio di questo carcere dovrebbero migliorare sotto il profilo della sicurezza sui luoghi di lavoro, infatti è inaccettabile che più settori, di particolare rilievo, siano incardinati all’interno della stessa stanza. “Si rileva – aggiunge De Pasquale – l’assenza di figure professionali come gli ispettori e i sovrintendenti, affidando agli assistenti capo le funzioni proprie dei c.d. sottufficiali”.

“Nonostante le criticità – continua De Pasquale – ho respirato un clima positivo e una voglia di migliorare le condizioni di lavoro; è probabile che ciò sia dovuto alla capacità del comandante di coltivare negli anni una forte leadership. Chiederemo al Dap – conclude De Pasquale – l’invio di sottufficiali nonché lo stanziamento di risorse economiche per la sicurezza sui posti di lavoro che, per il sindacato, è prioritaria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.