Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borseggiatori rubano e seminano il panico ad Alassio. Sono due 16enni di Ventimiglia

Erano in possesso di un coltello

Più informazioni su

Alassio. Due borseggiatori sedicenni di Ventimiglia hanno rubato una borsa e seminano il panico in centro ad Alassio, ma grazie alla prontezza di due negozianti (che si sono lanciati al loro inseguimento) e alla polizia di stato del commissariato di Alassio, diretto dalla dottoressa Gilda Pirrè, sono stati fermati e denunciati.

È accaduto ieri ad Alassio, in via Torino, intorno alle 17,30. I due minorenni hanno strappato di dosso una borsa ad un’anziana signora che camminava sulla via pedonale.

È stato fondamentale il contributo di un titolare di un noto locale di Alassio, che stava passeggiando e, visto quanto accaduto ,si è lanciato all’inseguimento dei due giovani che cercavano di guadagnare la fuga per le vie della città. Una volta raggiunta piazza Sant’Ambrogio sono stati raggiunti dall’uomo, con il supporto del titolare dell’officina di moto situata nella vicinanze.
Ma i giovani hanno lanciato la borsa appena rubato e sono scappati: all’interno, mancava il portafogli con documenti e denaro. Le segnalazioni al 112, con le descrizioni dei due responsabili, sono state così diramate. Ricercati in tutte le vie della città, alla fine sono stati individuati presso la stazione ferroviaria di Alassio, intenti ad allontanarsi per fare ritorno a Ventimiglia, città di residenza.
Una volta in commissariato, sottoposti ad accertamenti, hanno ammesso le loro colpe, consentendo di individuare e recuperare il portafogli con documenti e denaro che durante la fuga avevano asportato dalla borsa dell’anziana donna.

La refurtiva è stata restituita alla proprietaria che, in commissariato, ha formalizzato la denuncia. È stato anche rinvenuto un coltello dei quali i due soggetti sono risultati in possesso, che era occultato nei pressi dell’officina sotto la ruota di uno scooter.
Entrambi sono stati deferiti all’autorità giudiziaria del Tribunale Minori di Genova per i reati di furto con strappo (scippo) e detenzione di armi da taglio. Al termine degli atti di rito, i due sedicenni sono stati affidati ai genitori convocati in commissariato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.