Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordigotta salva cani maltrattati: «Sogno di aprire un rifugio nell’entroterra» foto

Gioia Lolli ha già adottato venti 4 zampe bisognosi di cure e di una mamma amorevole

Più informazioni su

Bordighera. Nella Città delle Palme vive una donna che trascorre il suo tempo libero alla ricerca di cani abbandonati e malati da salvare. È Gioia Lolli che già fondatrice di un’associazione a sostegno degli artisti, “I colori della Gioia”, da qualche anno si è impegnata in un progetto dedicato ai 4 zampe.

«Quattro anni fa ho adottato un cagnolino paralizzato − racconta −. L’ho trovato su Facebook e me ne sono innamorata guardandone solo le fotografie. Quando ho accolto Zeno in casa, lui con le sue dolci stampelle, la mia vita è cambiata, in meglio, ma purtroppo presto è venuto a mancare». Con il cuore di Zeno, si è fermato anche quello della sua padrona che però, in poco tempo, ha trovato una speciale terapia. «Alla sua morte ho deciso che avrei continuato quello che avevo iniziato con lui: salvare tutti quei cani bisognosi di cure e di una mamma amorevole».

Da quel giorno Gioia ha adottato circa venti cani che ha sistemato tra la sua abitazione e quella di un’amica. La maggior parte meticci, tutti provengono dal Sud Italia e soffrono di patologie come la leishmaniosi oppure hanno subito maltrattamenti. Con la filantropa bordigotta oggi stanno bene, mangiano, corrono e giocano insieme ai volontari che spesso li vanno a fare visita.

«La casa è sempre più affollata − sottolinea con orgoglio −. Proprio per questo sono alla ricerca di un’altra sistemazione con un terreno abbastanza grande per ospitare tutti i miei cuccioloni. Vorrei creare un rifugio dove accoglierne e salvarne tanti altri ancora».

La casa che Gioia sogna dovrà essere in una posizione non troppo vicina ai centri abitati per evitare di disturbare il vicinato, magari nell’entroterra di Sanremo o Bordighera. «La chiamerò “Il rifugio della Gioia” e sarà una piccola oasi di pace per i nostri cani che, purtroppo, non tutti sono capaci ad amare».

(Per aiutare Gioia nella sua ricerca chiamare al 371-1165665).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.