Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera per la prima volta alle fiere internazionali del turismo foto

Genova, Venezia, Milano e Berlino, con uno sguardo anche alla Russia

Bordighera. Partecipare alle fiere internazionali dedicate al turismo per rilanciare il nome di Bordighera. E’ il programma dell’amministrazione comunale che ha già in calendario due eventi nei prossimi mesi: la fiera Liguria Travel Show, che si svolgerà a Genova dal 25 al 27 ottobre presso i Magazzini del Cotone, e la Bitesp (Borsa internazionale del turismo esperienziale), evento di riferimento per gli operatori turistici, che avrà luogo a Venezia dal 25 al 27 novembre.
Quest’ultima, in particolare, è stata suggerita da Federalberghi al Comune.

«Quest’anno abbiamo a bilancio 14mila euro da investire, ricavati dalla tassa di soggiorno entrata in vigore a Bordighera – spiega l’assessore al Turismo Mauro Bozzarelli – Con le associazioni di categoria, con le quali si è instaurato un ottimo dialogo, stiamo valutando quali siano gli appuntamenti strategici per rilanciare nel mondo il nome di Bordighera. I suggerimenti degli esperti del settore sono per noi fondamentali».

Il lavoro è iniziato con la realizzazione di alcune brochure dedicate alle bellezze della città: a partire da ville e giardini, che pubblicizzano Villa Mariani, Museo Bicknell e Villa Etelinda, per quanto riguarda le dimore storiche e, per i parchi, il giardino esotico Pallanca e il sentiero del Beodo. «Abbiamo iniziato con questi come prova – afferma Bozzarelli – Perché erano anni che non si realizzavano depliant. Alle fiere porteremo questo ed altro materiale ancora che stiamo preparando».

Oltre alle brochure, l’idea è quella di portare uno schermo da 60 pollici nel quale proiettare video realizzati in alta risoluzione per mostrare le bellezze di Bordighera. «Uno lo ha preparato Eugenio Conte, un altro ancora, quasi pronto, era stato affidato a una ditta dall’ex sindaco Pallanca», spiega Bozzarelli che ora vorrebbe coinvolgere i sub della zona per realizzare un video subacqueo, che porti il possibile visitatore alla scoperta dei fondali marini antistanti Bordighera, come la ‘Secca dei Tuvi’: fondale situato a circa 900 metri dalla Rotonda di Sant’Ampelio, che raggiunge una profondità di trenta metri e ospita un’incredibile popolazione di gorgonie. Una rarità perché le gorgonie, lontane parenti del corallo rosso, sono sempre state definite organismi solitari, che vivono isolati. Invece a Bordighera hanno dato vita ad una vera e propria colonia.

Dopo Genova e Venezia, l’intenzione è quella di partecipare al BIT 2020 di Milano e all’ITB di Berlino, entrambe il prossimo anno, per poi allargarsi anche alla Russia, nuova importante frontiera del turismo internazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.