Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bambini francesi si perdono a Ventimiglia, famiglie riunite dai carabinieri

Durante il mercato del venerdì

Più informazioni su

Ventimiglia. Un afflusso di turisti importante, al mercato del venerdì di ieri: tanta gente, complice una piacevole brezza di vento che rendeva sopportabile il sole d’agosto. Tanto via-vai, sufficiente perché una bambina francese perdesse di vista i propri genitori.
Nove anni, la piccola, ma non così pochi per perdersi d’animo: si è guardata intorno ed ha visto i Carabinieri in uniforme, ai quali si è rivolta letteralmente “tirandoli” per la bandoliera.
I militari erano forse un po’ più smarriti della bimba, che nel suo francese ha spigato come non fosse più in contatto con papà e mamma.

Dopo qualche momento di attesa – e non sapendo dove, effettivamente, la famiglia si fosse staccata – i Carabinieri a piedi, mano nella mano (per rassicurare la piccola), l’hanno accompagnata in caserma, dove è stata tranquillizzata e dove personale femminile si è preso cura si lei: un succo di frutta, una brioches, un album da disegnare.
Nel frattempo, con i pochissimi dettagli forniti dalla piccola, i Carabinieri si sono subito messi alla ricerca dei genitori che, rintracciati, sono stati immediatamente contattati. La coppia, rassicurata dalla tenera e serena voce della bambina, dopo attimi di sconcerto per le sorti della figlioletta, ha potuto quindi tirare un ampio respiro di sollievo.

Ma l’intensa mattinata per i Carabinieri impegnati al mercato ha visto, a distanza di sole due ore, il verificarsi di un analogo episodio: un altro minore francese, infatti, allontanatosi alla ricerca di un bagno, veniva perso di vista dai propri genitori. La coppia, non riuscendo a mettersi in contatto con il figlio, si rivolgeva ai militari incontrati tra i banchi del mercato con i quali riusciva, poco dopo l’avvio delle ricerche, a rintracciare il dodicenne.
Un doppio lieto fine ha quindi caratterizzato la gita fuori porta di due famiglie francesi intenzionate a dedicarsi agli acquisiti post-ferragostani: soddisfazione che le due coppie hanno palesato nel riabbracciare i propri figli esprimendo gratitudine ai Carabinieri per la celerità delle ricerche, l’accoglienza e l’attenzione riservate ai due piccoli turisti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.