Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, liberare dal traffico il centro città: la priorità del sindaco Scullino

Approvate le linee programmatiche. Il primo cittadino: «A maggio inaugureremo il porto»

Cinque anni di tempo per risolvere uno dei problemi più importanti della città di confine: il caos dettato dal traffico che si concentra nel centro di Ventimiglia. E’ questo uno dei punti principali delle linee programmatiche approvate questa sera dal consiglio comunale e illustrate dal sindaco Gaetano Scullino.

Il secondo mandato del primo cittadino avrà come principali obiettivi la creazione di 1000 posti auto nelle aree ferroviarie della stazione e la realizzazione dell’Aurelia-bis di Ponente che, secondo uno studio di fattibilità approvato da Anas e Ferrovie nel 2008, dovrebbe partire dalla rotonda di Nervia e concludersi in corso Limone Piemonte.

Il tema della viabilità, quindi, è posto al centro dell’azione della nuova amministrazione comunale. «Cinque anni fa avevo lasciato la città con questo problema da risolvere. Sarà mio preciso impegno riprendere in mano il progetto della “tangenziale nord”, sulla quale vogliamo deviare il 50% del traffico cittadino in direzione Piemonte e Francia».

Un progetto che vale 70 milioni di euro e che richiederà senza alcun dubbio l’aiuto della Regione e del Governo.

«Allo stesso tempo – ha continuato Scullino – va data una risposta alla mancanza di parcheggi. Ci sono delle aree di Ferrovie nelle quale corrono binari morti che devono essere dismesse. La stazione di Ventimiglia, pensata per essere uno scalo internazionale, oggi è fortemente ridimensionata. Ci sono gli spazi per creare un migliaio di posti auto.

Un altro obiettivo è la costruzione di una pista ciclabile che da Nervia arrivi fino a piazza della stazione».

Scullino ha continuato il suo discorso rilanciando sul porto degli Scoglietti«Abbiamo avuto garanzie che le opere a mare (di competenza della Porti di Monaco), termineranno nell’aprile dell’anno prossimo. A maggio è prevista l’inaugurazione».

Altra pratica di grande importanza riguarda l’appalto della nettezza urbana del comprensorio di Ponente e che vede Ventimiglia quale Comune capofila. «La settimana prossima pubblicheremo il bando di gara. Non rispecchia le nostre volontà e non possiamo condividerlo, ma non vogliamo ostacolare un processo portato avanti negli ultimi due anni», ha concluso il sindaco.

Al termine della seduta, il consiglio ha votato favorevolmente alla pratica che permette al Municipio di chiedere la delega della Provincia per quanto riguarda i permessi cemento armato e antisismica, e proceduto alla nomina delle commissioni consiliari permanenti.

All’interno del question time la minoranza ha presentato un’interpellanza sul punto informativo per i migranti di piazza Cesari Battisti, gestito dalla Croce Rossa monegasca e che è stato rimosso con uno dei primi provvedimenti della nuova giunta. «Al momento non ne abbiamo bisogno, ha replicato il sindaco. Ho sentito i rappresentanti della Croce Rossa per ringraziarli del servizio prestato a favore del Comune».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.