Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Parcheggio di via Aprosio a Vallecrosia, Paolino: «Necessaria un’area per metà con sosta a lungo termine e il resto con un sistema a rotazione»

«Speravo che il sindaco Biasi avesse previsto un qualche genere di gestione dell'area invece ci troviamo con una colata di asfalto, delle righe a terra ed il parcheggio selvaggio»

Vallecrosia. Le dichiarazioni di Emidio Paolino, ex assessore della precedente amministrazione comunale e oggi insediato in consiglio comunale nel seggio di minoranza, sul parcheggio di via Colonnello Aprosio:

«Il parcheggio vicino alla farmacia Goso è stato finalmente riaperto, all’ ultimo secondo per la stagione estiva, ma ora è utilizzabile. L’acquisizione, a costo zero, di quell’area è stato il fiore all’occhiello dell’amministrazione Giordano, di cui mi onoro di aver fatto parte, la sua apertura a maggio del 2018 anche se sistemato provvisoriamente, ha garantito dei parcheggi utili per la passeggiata, immediatamente disponibili e gratuiti.

Ed è proprio il collegamento con la passeggiata che rende quest’area vitale per il turismo della nostra città, sono decenni che se parla, sono decenni che varie amministrazioni hanno promesso di farlo, ma solo l’amministrazione Giordano è riuscita ed ora, ogni cittadino ed ogni turista può godere della comodità che esso garantisce.

Pensare alla città ed assicurarle un futuro significa questo, programmare interventi proiettati nel tempo, magari sacrificando il ritorno elettorale immediato che può garantire un’ aiuola appena tagliata od una lampadina appena sostituita in un lampione, lavori necessari ci mancherebbe, ma per i quali bastano i tecnici (ed il Comune di Vallecrosia, fortunatamente, ne vanta di preparati e competenti a sufficienza) e soprattutto i soldi e di quelli ne abbiamo lasciati parecchi da investire, grazie agli altri progetti che abbiamo completato.

Ora è comunque necessario strutturare la gestione dei parcheggi, in quanto, se non regolamentati, potrebbero facilmente diventare un deposito di auto abbandonate o un parcheggio a lungo termine saturando in modo rapido tutti i posti disponibili, il che vanificherebbe la funzione stessa dell’area. La mia proposta è quella di prevedere si, una piccola area per la sosta a lungo termine, magari coperta, per chi voglia lasciare l’auto per la stagione e poi muoversi a piedi od in bicicletta, magari con una formula ad abbonamento, ma per la parte restante creare un sistema a rotazione che permetta di avere sempre la possibilità di parcheggiare anche per chi vuole solo passare il pomeriggio in spiaggia.

In realtà, dopo un anno di tempo, speravo che il sindaco Armando Biasi avesse previsto un qualche genere di gestione del parcheggio, invece ci troviamo con una colata di asfalto, delle righe a terra ed il parcheggio selvaggio. La mia speranza è che sia soltanto un errore, oppure un ritardo nella programmazione, perché queste situazioni danneggiano la città e la sua fruibilità come metà turistica.

Ultima considerazione, molti sono stati i punti che l’attuale maggioranza ha proposto nel suo programma, il “villaggio turistico globale”; “l’albergo diffuso”, “reti d’impresa” ecc, ma da nessuna parte mi sembrava di aver letto di un parcheggio lato nord della ferrovia come servizio per la passeggiata e le spiagge, quindi oggi, fare articoli ed attribuirsene anche solo parte del merito lo ritengo un comportamento scorretto nei confronti dell’amministrazione precedente, tanto criticata ma i quali progetti si continuano a mandare avanti trionfalmente, con poca coerenza per le proprie opinioni, ma soprattutto verso i cittadini di Vallecrosia, i quali, sono sicuro, hanno memoria e non si lasciano abbindolare facilmente. Speriamo in un ravvedimento, sono ancora in tempo, per il bene della città».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.