Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ospedaletti, riuscita la presentazione del libro di Fabio Balocco “Il mare privato”

La serata ha evidenziato i rischi di erosione delle coste liguri dovute alla cementificazione continua dei porticcioli turistici, che in Liguria sono presenti su circa la metà dei comuni litoranei

Ospedaletti. Ha destato interesse la presentazione del libro “Il mare privato” di Fabio Balocco, scrittore in campo ambientale e sociale, avvenuta sabato sera alla “Piccola” di Ospedaletti, con la partecipazione dei deputati liguri Leda Volpi e Roberto Traversi.

La serata, moderata dall’assessore ospedalettese Fabiano Boeri, ha evidenziato i rischi di erosione delle coste liguri dovute alla cementificazione continua dei porticcioli turistici, che in Liguria sono presenti su circa la metà dei comuni litoranei.

Non a caso la presentazione del libro è stata organizzata proprio nella città delle rose, il cui porto turistico è ormai da anni soltanto uno scheletro in mezzo al mare con un danno notevole per la città stessa e per lo stato di salute della “Baia Verde”: un intero capitolo del libro “Il mare privato” è infatti dedicato alla vicenda del porticciolo di Ospedaletti.

Anche l’approdo turistico “degli Scoglietti” di Ventimiglia è stato al centro del dibattito, con il timore che l’opera contribuirà a consumare negli anni la spiaggia delle Calandre, uno degli ambienti marini più incantevoli di tutto il ponente ligure.

Il saggista e avvocato Fabio Balocco sottolinea che “I porti sono una ghiotta occasione per la malavita organizzata e, purtroppo, spesso si evidenziano legami con la classe politica; per uscire da queste dinamiche deve aumentare la sensibilità alla tutela dei beni comuni sia nei politici sia in ogni cittadino”.

“Secondo il rapporto dell’Ispra la Liguria spicca ai primi posti per il consumo di suolo effettivo, con valori percentuali elevatissimi rispetto alla media nazionale e tra i più alti in Europa” commenta Leda Volpi, la deputata sanremese, che prosegue “Sappiamo bene purtroppo che la cementificazione eccessiva porta conseguenze ambientali notevoli, incrementando il rischio idrogeologico, l’erosione delle spiagge e innalzando le temperature nelle aree urbane, oltre ad avere ricadute sociali, in questo caso perdita di luoghi di aggregazione, di suolo e spiagge pubbliche comprese le bellezze naturalistiche della Liguria.

Roberto Traversi, deputato e membro della Commissione Ambiente: «Un’occasione importante di dibattito sui porti turistici che tocca tutta la costa ligure. La cementificazione delle nostre coste è spesso legata a speculazioni, politica e criminalità. Anche se la sfida é altissima ogni piccolo contributo come il libro di Balocco e il dialogo con il territorio sono fondamentali per mettere in azione un cambiamento di visione del bene comune». Al termine della presentazione il pubblico ha rivolto domande allo scrittore Fabio Balocco e agli ospiti sui temi ambientali e locali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.