Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lagorio pronto ad acquistare la Pascoli? «Ci penserò se sarà messa all’asta»

L'imprenditore dell'energia interviene sulle voci che lo vedrebbero interessato a comprare l'edificio di corso Cavallotti

Sanremo. «Noi non abbiamo manifestato alcun interesse per una struttura che a quel che si sa ha problemi strutturali. Se andrà all’asta ne parleremo e vedremo il da farsi». Risponde con queste parole Walter Lagorio alle voci che lo vedono tra i possibili investitori interessati a un eventuale acquisto dell’edificio che ha ospitato finora le scuole Pascoli.

Il nome dell’imprenditore dell’energia circola da alcune settimane sulla bocca dei sanremesi e oggi è rimbalzato, con un certo imbarazzo, anche all’interno della commissione consigliare che ha affrontato il progetto di riqualificazione di via Anselmi proposto dalla società di Lagorio che, nel 2014, ha comprato l’edificio dell’ex tribunale dal Comune per trasformarlo in una clinica per anziani. A gettare la pulce nell’orecchio dei consiglieri comunali è stata una frase scappata dalla bocca di una funzionaria di Palazzo Bellevue, la quale, nell’illustrare la pratica, avrebbe fatto presente che ci sarebbe già un soggetto privato interessato ad acquistare l’edificio di corso Cavallotti.

La contiguità tra la Pascoli e l’ex palazzo di giustizia ha fatto subito pensare che quel privato potesse essere proprio il patron di Unogas Energia che nella Città dei Fiori ha di recente acquistato l’ex hotel Europa e si è fatto conoscere per essere il promotore della proposta di restyling del Porto Vecchio.

Stando alle parole di Lagorio al momento non ci sarebbe nessuna sua proposta concreta. Se però l’amministrazione Biancheri dovesse decidere per la dismissione delle Pascoli allora le cose potrebbero mettersi diversamente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.