Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“La miseria è una cosa seria”, in scena a Badalucco al nuovo teatro all’aperto

Appuntamento martedì 23 luglio alle 21.30

Più informazioni su

Badalucco. Per la rassegna Teatro in piazza, martedi 23 luglio alle 21.30 presso il nuovo teatro all’aperto il Teatro del Banchéro presenta “La miseria è una cosa seria” da uno studio da Friedrich Dürrenmatt, “La visita della vecchia signora”.

Gli attori in scena: Andrea Alchieri, Lucia Barbera, Nicoletta Cino, Cristiana Dulbecco, Roberto Ferraro, Carlotta Fornara, Vincenzo Genduso. Ivo Mela, Micaela Rosignoli, Matilde Siri, Alberto Tallone, Angelica Zappia. Regia: Giorgia Brusco, Assistente alla Regia: Alessandro Cirilli.

Trama . Ci troviamo di fronte ad un meccanismo perverso e malvagio, una favola grottesca, una trama diabolica e paradossale. Lo spettacolo è una commedia, una farsa e una tragedia allo stesso tempo: la commedia di un amore tradito, la tragedia di una violenza assurda che pretende di essere commessa, la farsa di un’intera società ipocrita e connivente. Sempre, al centro esatto della scena, la vecchia signora, come un ragno dei più velenosi, una vedova nera, tesse i fili di queste vicende e attende che la vendetta da lei orchestrata si compia. Una Parca, o la dea della vendetta catapultata a Güllen, una piccola cittadina immersa nella più nera miseria che ancora ricorda un suo recente passato di agi e di una certa rinomanza culturale. Tutta la vicenda ha a che fare con l’amore, con l’abbandono, con l’odio e la sete di vendetta, ma anche con la psicologia della folla, con il potere del denaro, con il cinismo capitalistico e si ammanta allora di orrore e di pietà per la sorte individuale dei protagonisti e di amara derisione nei confronti di una società malata, pronta a speculare sulle proprie vittime. Uno spettacolo divertente, molto fisico e grottesco nelle scelte registiche, che lascia riflettere sulla crudeltà e sull’ipocrisia umana.

Ingresso gratuito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.