Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Combattere l’abbandono con l’adozione: al Gattile di Ventimiglia si può foto

In prima linea c'è anche il consigliere comunale della Lega Eleonora Palmero: «Cerchiamo di fare il possibile per dare supporto alle volontarie che fanno un lavoro immenso»

Ventimiglia. E’ arrivata l’estate e come ogni anno in questo periodo si intensifica il fenomeno dell’abbandono di cani e gatti. Al Gattile di Ventimiglia, le volontarie Laura Fedele, Jane Allavena e Debora Gangemi si occupano ogni giorno di piccoli e grandi randagi che sono costantemente alla ricerca di una famiglia che li ami per sempre:

Riviera24- gattile Ventimiglia

«Il nostro appello è adottare assolutamente con la consapevolezza che questi randagi hanno bisogno di un casetta», spiega Laura. «Il Gattile di Ventimiglia è gestito da volontarie e da inizio anno se ne prende cura l’Associazione randagi fortunati. Noi cerchiamo di tenere sotto controllo le nascite con le sterilizzazioni, viviamo solo di beneficenza delle persone grazie alla quale noi possiamo sterilizzare, vaccinare, mettere l’antiparassitario, far fronte delle prime cure di cui hanno bisogno», raccontano le volontarie.

«Questo per loro è un posto momentaneo e di passaggio, hanno bisogno di una casa e di una famiglia che se ne prenda cura. Adesso abbiamo l’emergenza gattini, ne abbiamo avuti un centinaio, ora ce ne rimangono una cinquantina e abbiamo sempre bisogno di cibo per gattini di adozioni, noi per le adozioni ci affidiamo anche ai pre-affidi, abbiamo anche adozioni controllate per controllare i nostri gatti. Si possono adottare anche i gatti adulti, a distanza, è un aiuto per affrontare le spese, noi andiamo avanti».

«Per quanto riguarda l’abbandono purtroppo ci arrivano anche gatti adulti, anziani, spesso troviamo il trasportino fuori dalla porta di prima mattina con dentro il gatto abbandonato. Questo ci porta ad essere un po’ più severi nel controllo delle adozioni appunto con il pre-affido che spesso è visto con diffidenza dalle persone, ma è semplicemente una volontaria che viene sul posto e compila insieme al futuro adottante un modulo dove si spiegano tutte le future cure che potrà avere il gattino in modo che una persona adotti con consapevolezza, le norme di sicurezza a livello abitativo per gli animali, dei consigli che possono essere utili alle persone prima di adottare un gattino o un gatto adulto. Quando si adotta un gattino ci sono le spese veterinarie, più attenzioni ed esigenze. Noi facciamo i turni, ma ci siamo sempre, tutti i giorni», conclude Debora.

riviera24-gattile-ventimiglia-474126

In prima linea per i gatti randagi, accanto alle volontarie, c’è anche il consigliere comunale della Lega Eleonora Palmero: «Il lavoro delle volontarie è immenso, non si tratta solo di recuperare randagi o curare le colonie, ma si tratta di un vero e proprio lavoro di supporto per la comunità perché capita molto spesso che l’adottante e non solo vengano a chiedere consigli e aiuto perché magari trovano un gattino, quindi è un lavoro importante che le volontarie danno alla comunità», spiega Eleonora Palmero.

Prosegue: «Il Comune di Ventimiglia è da sempre sensibile a questo tema, esiste un ufficio Uda per i diritti degli animali che riceve il martedì mattina in Comune dove si possono fare segnalazioni di maltrattamento e registrare le colonie feline, facendo ciò si hanno alcuni diritti, ci sono delle sovvenzioni non comunali che arrivano tramite l’Asl per la sterilizzazione dei randagi. Esiste anche un pronto soccorso randagi a cui si possono rivolgere persone che trovano randagi feriti sul territorio ed è il 112, poi viene passato l’ufficio preposto che si occupa del recupero del randagio. Quindi studiamo le pratiche e cerchiamo di stare il più vicino possibile alle volontarie e vediamo di fare il possibile per dare supporto», ha concluso il consigliere.

Il Gattile di Ventimiglia si trova via Peglia 16, per chi vuole sostenerlo, ma non può andare a trovare le volontarie di persona, può fare una donazione tramite bonifico bancario: IT84G0326848960052992403380. Facebook: Gattile di Ventimiglia, Randagi Fortunati, sito www.randagifortunati.it, mail randagifortunati@gmail.com, numero 345 5889288.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.