Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, a un anno dall’insediamento il sindaco Biasi dice: «Il mio orgoglio è la squadra»

Tra i progetti futuri: eliminare i parcheggi sull'Aurelia dopo aver creato circa 500 posti auto a monte

Vallecrosia. E’ passato un anno da quando Armando Biasi è entrato in Comune nelle vesti di sindaco. Un anno in cui, sottolinea, «grazie alla collaborazione con gli uffici siamo riusciti a partecipare a otto bandi e a vincerli tutti, portando sul territorio 4 milioni di euro». Tanti gli interventi già effettuati, altri sono in corso e altri ancora vedranno realizzazione nei prossimi mesi.

Ma a rendere orgoglioso Biasi è soprattutto la sua squadra: «Già nel 2017, esattamente un anno prima delle elezioni, è nato un gruppo di cittadini che continua a rimanere unito e attivo, con crescente entusiasmo, per il bene di Vallecrosia – dice il sindaco – Sono orgoglioso della mia squadra, degli assessori e dei consiglieri comunali che in un anno hanno acquisito competenze nei loro campi. Penso, ad esempio, a Patrizia Biancheri che oltre ad essere assessore a Vallecrosia ora è anche consigliere provinciale con delega al Turismo. Una crescita personale importante, per una persona che non aveva mai avuto prima nessuna competenza amministrativa e ora si trova a ricoprire due ruoli di rilievo».

Lo stesso Biasi ha ricevuto ieri la nomina di componente del consiglio delle autonomie locali (CAL) della Liguria: «La settimana prossima avremo la prima riunione – annuncia – Sono contento di rappresentare il territorio anche in questo luogo importante per la programmazione».

Punto di forza della sua amministrazione: la collaborazione. In primis, quella con gli uffici: «E’ fondamentale, oltre alla parte politica, il lavoro degli uffici comunali – spiega – Grazie a questa sinergia e all’impegno di tutti siamo riusciti a partecipare a otto bandi e a vincerli tutti. In questo modo non solo si portano denari a Vallecrosia, ma anche opere indispensabili per la città». Fiore all’occhiello della città, sarà la nuova passeggiata a mare, completamente riqualificata e resa pedonale. Ci sono poi i bandi vinti per i lavori sulla scuola pubblica Andrea Doria, la messa in sicurezza del rio Rattaconigli, la realizzazione di un impianto di videosorveglianza, il rifacimento e la realizzazione di marciapiedi sulla provinciale, tra il ponte nuovo di Vallecrosia e quello che conduce nel centro storico. «Al momento sono in corso i lavori per la riqualificazione del parcheggio retrostante l’ex farmacia Goso – aggiunge Biasi – Invece a ottobre partiranno i lavori su attraversamenti pedonali e abbattimento delle barriere architettoniche in tutta la città, oltre alla riqualificazione della zona verde delle Garibbe».

Partiranno lunedì prossimo, invece, i lavori nell’area dell’ex Fassi, dove sorgerà un nuovo complesso residenziale. Nell’arco di due settimane, poi, inizieranno anche quelli alla ex Tonet. «Ho chiesto e ottenuto che i lavori partissero a scuole finite – ha detto il sindaco – Per evitare troppo caos per gli studenti e le famiglie».

Comunità. «Mi inorgoglisce molto – continua il sindaco – il senso di comunità e appartenenza che si è creato da un anno a questa parte in città. Stiamo lavorando tutti per raggiungere un unico obiettivo: dare un’identità e un’immagine a Vallecrosia. E i cittadini lo hanno percepito». Biasi, che si definisce «un allenatore che cerca di allenare tutti i giocatori per raggiungere il traguardo prefissato», ha già notato a Vallecrosia i primi effetti della ‘politica del fare’ tra i residenti: «Abbiamo instillato una nuova cultura, per far sì che fossero orgogliosi della propria città, che l’amassero. E ora ci sono tanti ‘cittadini – sentinelle’ che segnalano anomalie e chi conferisce nel modo sbagliato i rifiuti. Questo è il risultato che si ottiene dando il buon esempio e migliorando gli angoli abbandonati della città».

Attività commerciali. A differenza di altre realtà limitrofi dove i negozi continuano a chiudere, a Vallecrosia, nell’ultimo anno sono state aperte quattordici nuove attività. «Abbiamo una ludoteca, una scuola di musica, una nuova macelleria, due saloni di parrucchiere, un’agenzia immobiliare, due nuove pasticcerie, una rivendita di saponi, uno studio di tatuaggi e continuano ad arrivare richieste per altri locali e negozi – dice Biasi – Questo è sicuramente un segno positivo: la città è viva e gli imprenditori vogliono investire».

Progetti futuri. Tra i progetti su cui sta lavorando l’amministrazione Biasi, c’è quello di aumentare di circa 500 posti auto la zona centrale. «Il nostro sogno, oltre alla pedonalizzazione della passeggiata a mare, è quello di eliminare i parcheggi lungo l’Aurelia – spiega il sindaco – Per farlo, però, dobbiamo prima creare nuovi posti auto. Abbiamo già individuato le aree dove realizzarli e sono conformi al piano regolatore».

Altro obiettivo da raggiungere, quello dell’efficientamento energetico. «Partiremo con le strutture pubbliche: scuola, municipio e fabbricati comunali. Poi si passerà a progetti per la creazione di una filiera energetica che consentirà di ricavare energie per ricaricare auto elettriche – conclude Armando Biasi – In ultimo, come avevo detto in campagna elettorale, lavoreremo per creare posti di lavoro in città. Sono convinto che nei prossimi due anni, ne avremo creati 200».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.