Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spesa in Francia, dopo le “cozze che paralizzano” ecco le ostriche alla salmonella

Diversi lotti di molluschi dall'Etang de Thau e venduti dalla catena Carrefour francese sono stati richiamati a causa della contaminazione

Più informazioni su

Non sembra esserci la parola “fine” alla vicenda dei cibi nei supermercati d’oltralpe. Dopo le “cozze che paralizzano”di qualche giorno fa, in Francia ieri sono state ritirate dal commercio le ostriche provenienti da alcuni allevamenti di Bouzigues. Segno questo, comunque, di rigorosi controlli nella grande distribuzione alimentare transalpina.

Secondo quanto riporta Nice-matin diversi lotti di molluschi dall’Etang de Thau e venduti dalla catena Carrefour francese sono stati richiamati a causa della contaminazione da salmonella, batterio responsabili di gravi intossicazioni.

Le cassette di mitili in questione sono state imballate tra il 5 e il 7 giugno. I lotti riguardavano i contenitori da 18 ostriche n. 2, 12 ostriche n. 3 e 24 ostriche n. 3.

Le infezioni alimentari causate dalla salmonella causano disturbi gastrointestinali, diarrea, vomito e dolore addominale, spesso accompagnate da febbre. Questi sintomi possono essere gravi nei bambini piccoli, negli individui immunodepressi e negli anziani. Il tempo di incubazione può variare da 6 a 72 ore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.