Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, lo Swan 45 Ange Transparent taglia per primo il traguardo della Rolex Giraglia

«Siamo riusciti a mantenere sempre una buona velocità. Un rinforzo di vento poco prima del Golfo di Saint Tropez ci ha consentito una bella volata finale»

Sanremo. I 104 scafi iscritti alla Sanremo-Saint Tropez, partiti alla mezzanotte, hanno iniziato ad arrivare nella mattinata. Il primo a tagliare il traguardo della Leg 1 della Rolex Giraglia è stato lo Swan 45 Ange Transparent, arrivato a Saint Tropez alle 11:03 dopo poco più di 11 ore di regata.

«Siamo riusciti a mantenere sempre una buona velocità – commenta a caldo Vittorio Zaoli, timoniere a bordo dello Swan 45 – ci siamo tenuti a circa 6 miglia dalla costa, per evitare buchi di vento, e abbiamo camminato sempre bene. Un rinforzo di vento poco prima del Golfo di Saint Tropez ci ha consentito una bella volata finale».

Un ulteriore rinforzo del vento, giunto in tarda mattinata, ha però favorito i piccoli rimasti più indietro, che hanno così avuto modo di ‘raggiungere’ in tempo compensato gli scafi più veloci. Risultati finali che hanno visto la vittoria in tempo compensato di X-Wave, l’X 332 di Marco Roccatagliata nella divisione ORC, e del Grand Soleil 34.1 Solsting di Stanislav Pechenkin.

Prima giornata di prove inshore a Saint Tropez
Partiti! Alle 11:30 del mattino è arrivato il colpo di cannone inaugurale sui campi di regata del golfo di Saint Tropez. Per la prima giornata di prove inshore, vento da Nord-Est tra i 5 e i 15 nodi, con le flotte impegnate sui percorsi costieri (Gruppi A e B) e sui bastoni davanti alle spiagge (Gruppo 0 e ClubSwan). Un’insolita giornata di cielo coperto ha accolto la flotta record di 297 barche impegnate nell’edizione numero 67 della Rolex Giraglia.

L’eterogeneo e spettacolare gruppo di barche, ha lasciato le banchine di Saint Tropez alle 9 di questa mattina. Condizioni irregolari sul golfo, a dispetto delle previsioni che davano venti forti per tutta la giornata. Partenza regolare per i Gruppi A e B (le barche da 9 a 18 metri) che hanno effettuato la prova di giornata su un percorso costiero di 31 miglia, mentre i più grandi (oltre i 18 metri) hanno disputato una regata sulle boe del campo di regata davanti alla spiaggia di Pampelonne. Qui i grandi Maxi Yacht della Classe 0 e i ClubSwan si sono affrontati a ritmo
serrato su bastoni da 1,5 miglia per i ClubSwan e 3,5 per gli altri.

In termini numerici, quest’oggi in mare sono uscite 289 imbarcazioni così divise: 42 Maxi, 118 del Gruppo A, 104 del Gruppo B e 22 ClubSwan (10 ClubSwan 50, 8 Swan 42 e 4 Swan 45). Nel Gruppo A (IRC), dominio del Sydney 43 Imagine, mentre in ORC si aggiudica la prova di giornata lo Swan 45 From Now On. Nel Gruppo B IRC, bella prova del JPK 10.10 Raging Bee e dell’Italia 9.98 Sarchiapone Fuoriserie nella divisione ORC. In Classe 0 Racer, atto di forza del Maxi 72 Jethou di Peter Ogden, vincitore della prova odierna. Wallino nei cruiser e Sao Bernardo in Classe 0.

Sempre sul campo di regata di Pampelonne, il ClubSwan 50 Cuordileone è primo dopo la prova odierna davanti alla svizzera Mathilde e Fram XVIII del Re Harald di Norvegia. Le costiere della Rolex Giraglia sono inserite nel circuito valido della The Nation Trophy Med League 2019.

I risultati: https://www.rolexgiraglia.com/it/news-74/risultati.html

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.