Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, Maurina Olio Carli impegnata su due fronti nel fine settimana foto

I risultati delle competizioni

Imperia. Maurina Olio Carli impegnata con atleti e allenatori su due fronti questo fine settimana. Il più importante a Rieti, da venerdì a domenica, per i campionati italiani juniores e promesse con sei rappresentanti, di cui qui si rendono cronaca in ordine cronologico.

Venerdì in campo tre atleti, primo il martellista junior Paolo Guglielmi, qualificazione a 54 mt, ebbene, primo lancio 54,14, qualificazione centrata, record personale e accesso diretto alla finale. Secondo l’astista junior Samuele Martini che, costretto a raggiungere la sede delle gara la mattina stessa a causa di improrogabili impegni scolastici e non certo nelle condizioni minime necessarie per affrontare un tale impegno, non riusciva a superare la misura di entrata a 3,80, sarà per la prossima volta. La terza Erika Paris giavellottista junior subito anche per lei il personale al primo lancio 39,09 con buone speranze di accesso alla finale. Purtroppo una banale distorsione durante la rincorsa per il secondo lancio le impediva di proseguire e almeno di tentare il passaggio del turno che rimaneva a soli 73 cm finendo quindicesima.

Sabato di nuovo in pedana al mattino Paolo Guglielmi nel martello che questa volta non confermava il buon risultato del giorno precedente con solo 51,06 al primo lancio seguito da due nulli, dodicesimo. Eccezionale il risultato di livello mondiale del vincitore, il marchigiano Giorgio Olivieri, con 79,23. Nel pomeriggio affrontavano le loro prove Elena Rigo, asta promesse, che dopo un buon esordio a 3,00 alla prima prova superava i 3,20 alla seconda, il che le faceva perdere alcune posizioni e si fermava ai 3,40 suo primato personale che la respingeva, quindicesima.

Quindi Federico Romei nella qualificazione del disco juniores posta a 45 mt, ben oltre il suo personale di 40,99. Primo lancio a già 41,41 che faceva ben sperare per il superamento del turno. Secondo nullo ma al terzo, con la determinazione e la motivazione che lo hanno sempre contraddistinto centrava un 43,30 migliorandosi di oltre due metri e accedendo alla finale al decimo posto, tra i ripescati. Ultimo della giornata Luca Alin Martini nei 400 ostacoli juniores. Anche Luca, come sempre nelle occasioni importanti, non tradiva le aspettative e con grande impegno e determinazione e accompagnato dalla buona sorte, conquistava il quarto posto in batteria con 55″94, record personale di quasi mezzo secondo e accesso alla finale con un vantaggio di 3 centesimi sul nono classificato, come già successo lo scorso anno tra gli allievi, allora per solo un centesimo.

Domenica infine le due finali. Luca risentiva dello spasmodico impegno del giorno precedente, litigava con gli ostacoli che non si dimostravano questa volta dalla sua parte e concludeva al settimo posto con 57″51 sfruttando la caduta del favorito, anche i forti sbagliano, Leonardo Puca capace di un facile 54″23 in batteria. Ma la trasferta si concludeva in bellezza con la prestazione superba di Federico Romei nella finale del disco che con uno stupendo 45,42 esordiva addirittura al quinto posto dopo il primo turno di lanci, migliorandosi ancora di oltre due metri. Cercava l’impresa di allungare ancora la gittata tenendo comunque l’ottavo posto che gli consentiva di tentare i tre lanci finali. Ultimo lancio ancora a 43,38. Da ricordare i problemi di salute che durante l’inverno non gli hanno consentito di allenarsi con continuità.

Doveroso citare gli allenatori in stretto ordine alfabetico Mario Botto, Stefano Montanari, Ugo Saglietti e Paolo Smeraldo che hanno contribuito ai risultati raggiunti a Rieti 2019 e la società che con la buona organizzazione ha supportato l’attività.

Stupende anche le vittorie delle squadre ragazzi e ragazze nei loro campionati di società regionali a Celle Ligure sabato. Di fronte ad una partecipazione che vedeva sul campo un numero di atleti provenienti da tutta la regione come da tempo non si vedeva, i piccoli atleti della Maurina Olio Carli si imponevano in entrambe le categorie davanti a Atleica La Spezia e Cus Genova le ragazze e Don Bosco Genova e Atletica Sarzana i ragazzi.

Si segnalano solo i vincitori delle rispettive gare, ricordando che le due squadre erano composte da oltre trenta atleti, che tutte gare sono state coperte, confermando la capacità di preparare con profitto i ragazzi in tutte le specialità. De Benetetti Zoe alto 1,30, Valentina Bendinelli peso 10.33, Margaux Sagawe vortex 37,35, Marco Giacosa alto 1,42 , Francesco Brezzo, Francesco Micillo, Paolo Giacinto e Cristian Bianco 4×100 58″41.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.