Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, riuscito l’incontro sul turismo comprensoriale organizzato dai Lunedì del Movimento Civico

Presenti molti amministratori tra cui il vicesindaco di Bordighera e il vicesindaco di Vallecrosia, assessori e consiglieri di Bordighera, Ventimiglia, Camporosso e Pigna

Bordighera. L’incontro di lunedì 3 giugno a Bordighera sul tema “Turismo comprensoriale nel Ponente: obiettivi e iniziative pratiche”, ha attratto un pubblico numeroso, che ha riempito la sala grande del Cinema Zeni.

Molti amministratori tra cui il vicesindaco di Bordighera e il vicesindaco di Vallecrosia, assessori e consiglieri di Bordighera, Ventimiglia, Camporosso e Pigna. Molti anche gli operatori commerciali e turistici, il presidente di Confcommercio, albergatori e rappresentanti di Federalberghi.

Fulvio Gazzola, neo-rieletto sindaco di Dolceacqua, ha presentato il Consorzio InRiviera che riunisce i 18 comuni dell’estremo ponente ligure da Ospedaletti a Olivetta San Michele. Il sindaco Gazzola ha detto di aver sempre privilegiato “il fare promozione turistica piuttosto che marciapiedi”, ed ha condiviso la sua esperienza nel creare opportunità di promozione e fare rete.

L’associazione delle Bandiere Arancioni, nata a Dolceacqua nel 2002, oggi conta 241 borghi membri in tutta Italia, con ottime ricadute sullo sviluppo dei territori coinvolti. Dolceacqua nel 2017 e 2018 è stata inserita tra le “100 Mete d’Italia” proprio a riconoscimento delle scelte di valorizzazione turistica del territorio che portano a miglioramento concreto della qualità della vita dei cittadini.

Il Consorzio InRiviera ha iniziato da poco a costruire una rete operativa e programmi comuni; due successi recenti sono l’accordo con l’Azienda Turistica Locale del Cuneese per la promozione congiunta delle Alpi e del Mare, e l’organizzazione condivisa da Dolceacqua e Bordighera della Mostra “Claude Monet – Ritorno in Riviera”.

Roberta Guglielmi, neo-rieletta sindaco di Vallebona, ha presentato la Community Arco del Benessere di cui Vallebona è capofila. La Commmunity, che include oltre ai 18 Comuni del Consorzio il borgo francese di Saorge, è nata per valorizzare la combinazione di clima e ricchezze del territorio attraverso la promozione di programmi legati alla salute, alla prevenzione, e soprattutto allo sport. Dagli sport della tradizione locale, quali la palla a pugno, alle nuove realtà come il “paddle”.

Gli interventi del pubblico, tra cui quelli di Giacomo Pallanca, Andrea Bosio, e Piero Sattanino, hanno unanimemente incoraggiato più promozione turistica della nostra zona. Romolo Giordano ha chiesto che lo sforzo comprensoriale venga accelerato e diretto ad obiettivi ben precisi. L’avvocato Guido Felici ha raccomandato che il Consorzio InRiviera si doti di una figura di professionista del marketing che prenda in mano la comunicazione e promozione del territorio. Mara Lorenzi ha suggerito che uno dei compiti iniziali del professionista sia assistere il Consorzio nella formulazione di un’identità dell’estremo ponente ligure riconoscibile e spendibile sul mercato internazionale.

C’era tra il pubblico Simone Bertolucci, il nuovo assessore al Turismo di Ventimiglia, che è comune capofila per il Consorzio InRiviera. Molto generosamente l’assessore ha promesso di tenere in considerazione tutte le proposte ascoltate, e di ritornare nell’autunno ad uno dei Lunedi del Movimento Civico per riferire sui progressi del Consorzio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.