Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, occupa suolo demaniale. Chiamato in comando il creatore del ‘giardinetto sul Roja’ foto

Gli è stato notificato un verbale, propedeutico ad un provvedimento penale per occupazione di aree demaniali

Più informazioni su

Ventimiglia. E’ stato richiamato dalla polizia locale, che ha avviato un procedimento per occupazione di suolo demaniale, Carlo Carli, l’uomo che ha creato un giardinetto sul greto del fiume Roya, a fianco della passerella Squarciafichi.

A darne notizia è Christian Bramato: «Carlo (questo il nome dell’improvvisato giardiniere, ndr) oltre ad essere un amico e mio condomino, è una persona speciale. Una persona buona e gentile, che potrebbe essere nostro nonno: umile e con le mani piene di calli, mani che sanno di chi ha lavorato sul serio». E aggiunge: «Per chi non lo conoscesse, Carlo è colui che gestisce quel giardinetto fiorito di fianco la passerella, un’oasi fiorita nel mezzo del degrado di quell’area. Credo siano almeno 20 anni che questo signore si occupa dei suoi fiori in questo giardinetto, regalando le talee alla tante, direi tantissime persone che si fermano a chiacchierare e ad ammirare i bei fiori».

«Questa mattina (riferito a ieri, 15 maggio, ndr) Carlo è stato convocato dalla Polizia Municipale – aggiunge – E’ venuto a chiedermi di accompagnarlo per aiutarlo, nel caso ci fosse bisogno, immaginando cosa potesse preludere la convocazione». Gli è stato notificato un verbale, propedeutico ad un provvedimento penale per occupazione di aree demaniali. «Senza additare nessuno, perché ognuno fa il proprio lavoro, mi domando se non potevano essere perseguite altre strade, meno intransigenti, per poter cercare di mettere a posto le cose – conclude Bramato -. Colpire una persona come Carlo è un moralmente un atto ignobile. Andrò parlare in Comune per cercare una soluzione».

Bramato ha annunciato anche una raccolta di firme. Stando a quanto si apprende, la polizia municipale sarebbe intervenuta a seguito di un esposto.

In merito alla questione, la polizia locale ha dichiarato: «L’occupazione in area demaniale posta in essere da Carlo Carli all’altezza della passerella Squarciafichi, è oggetto da mesi e mesi di continue segnalazioni e lamentele da parte di numerosi cittadini agli agenti della Polizia Locale per lo stato di degrado e sporcizia in cui versa gran parte dell’area utilizzata sia per la presenza di colonie di piccioni che stazionano e sporcano nelle immediate vicinanze. Carlo Carli, già dallo scorso mese di settembre 2018, è stato più volte diffidato dagli agenti del Nucleo Territorio a mettersi in regola con l’occupazione tramite richiesta al competente ufficio demanio competente al rilascio del titolo autorizzativo. Lo stesso ha sempre dichiarato che avrebbe proceduto a quanto richiesto senza mai ottemperare alle richieste. A seguito delle continue richieste di regolarizzazioni alla parte, che si sono protratte per parecchi mesi, proprio tenendo conto della tipologia del soggetto ( età, condizione sociale ) allo stesso come atto di iniziativa della Polizia Locale e dovuto dalla legge  è stato emesso avviso di avvio procedimento per occupazione di suolo demaniale con la nomina di un difensore a garanzia, atto facilmente superabile con la richiesta di una concessione demaniale, senza che ciò determini una sanzione amministrativa (o multa volgarmente detta).  L’ufficio Demanio competente può valutare la regolarizzazione o concessione dell’area con le opportune prescrizioni in materia di igiene e decoro urbano contestualmente ad altri casi di occupazione demaniale posti in essere da altri soggetti per attività analoghe».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.