Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Uniti per Cervo: «Il neo sindaco rigetti la decisione di far diventare il borgo una frazione di Andora»

«Ci auguriamo che al più presto convochi il Consiglio Comunale e indichi la strada per risolvere i problemi impellenti»

Più informazioni su

Cervo. «Uniti per Cervo nasce tre anni orsono con l’intento di presentarsi alle elezioni per porre fine ad un sistema di lista unica che non dava ai cittadini la possibilità di scelta ed ai consiglieri eletti la possibilità di esprimersi – fa sapere Uniti per Cervo – Oggi siamo fieri di aver ottenuto il risultato che ci eravamo proposti, il risultato elettorale chiaramente indica che quattro cervesi su dieci hanno scelto di volere essere Uniti per Cervo, gli altri sei hanno scelto di continuare a stare Insieme per Cervo».

«Ringraziamo quindi i 222 elettori che ci hanno concesso con il loro voto la fiducia e non crediamo che, come apparso sugli organi di stampa, la vittoria della Lista Insieme per Cervo sia stata così schiacciante, le percentuali lo dimostrano. Al Sindaco neo eletto che si è candidato con un programma simile al nostro e cioè quello di fare di Cervo un paese dinamico, sicuro e pulito vogliamo ricordare che i suoi predecessori, di cui Lei è la continuità amministrativa, non hanno così ben servito il paese come afferma nella sua intervista, infatti se anche la sua lista ha rilevato i nostri stessi obiettivi il problema esisteva, ed è un problema che si poteva risolvere, come Lei afferma, anche senza avere un budget di bilancio con grandi risorse.

Ci auguriamo che al più presto convochi il Consiglio Comunale e indichi la strada per risolvere i problemi impellenti dell’acqua, della fognatura, della pulizia, del verde pubblico e per rigettare la decisione di far diventare Cervo frazione del Comune di Andora. Per quanto concerne l’accusa di attacchi in campagna elettorale, crediamo che avere espresso il nostro parere sulle gravi mancanze di chi aveva governato in maniera autonoma, senza confronto e senza condivisione Cervo in questi ultimi cinque anni, fosse un atto dovuto di democrazia verso i cittadini che hanno potuto verificare dati alla mano quanto da noi rappresentato nei vari incontri e che anche l’elettorato di Insieme per Cervo, reso edotto dai nostri interventi, ha ben recepito escludendo con il voto, dalla nuova amministrazione, il consigliere uscente al Festival Walter Norzi, che nel quinquennio passato ha gestito la manifestazione in maniera autoritaria senza nulla condividere con gli operatori turistici e con gli abitanti del borgo, e che, sempre con il voto, ha ridimensionando le aspettative giuntaiole del consigliere Annina Elena, consigliere uscente al Turismo e Manifestazioni, che mai ha saputo dare spiegazione sul fattaccio occorso nella finale del programma televisivo il borgo dei borghi.

Se la nuova maggioranza porterà in campo, con una tempistica urgente, quanto serve per il rilancio di Cervo, rendendolo prima di tutto nuovamente comune e non frazione, noi faremo certamente la nostra parte» – dichiara Uniti Per Cervo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.