Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spiagge, depuratore e bandiera blu: le dichiarazioni di Futura Sanremo

«Qualcuno si vuole decidere ad essere superpartes e intervenire per la salute pubblica e l’inquinamento, effettuando le opportune verifiche?»

Più informazioni su

Sanremo. «Con tutta l’enfasi che si potrebbe avere, ci viene comunicato che modestamente Sanremo, quest’anno si annovererà tra le bandiere BLU, anche se qualcuno vicino che sta meglio ed ha spiagge ben organizzate non ha avuto questo privilegio.» scrive Futura Sanremo 

«Però, ironia della sorte, dopo alcuni giorni, salta fuori un articolo online che da il divieto di balneazione nella zona di San Martino, oramai un must per quella zona. Oggi un altro bell’articolo ci spiega che a pochi giorni dal conferimento delle bandiere, vanno in crisi le stazioni di sollevamento delle acque nere, e da alcuni giorni, le acque nere dei matuziani (tradotto volgarmente la merda), starebbero finendo direttamente in mare, per colpa di alcune bollette non pagate da Rivieracqua, la stessa che obbligherà i cittadini a breve ad un rialzo delle bollette di almeno il 30%. Considerando il fatto che per legge, essendo considerata la depurazione un servizio fondamentale, l’erogazione della corrente non poteva essere fermata, proprio in considerazione che la predetta legge mira a tutelare la sanità pubblica.

Concludono dicendo – Poi c’è il depuratore di Capo Verde. In un articolo della stampa di marzo, si diceva “Sanremo farà da sè nell’ambito delle stazioni di pompaggio da riportare alla massima efficienza, e per il depuratore da far funzionare senza problemi per garantire la balneazione, con sospensione di ogni sversamento potenzialmente inquinante in mare. Interventi fondamentali, alla vigilia dell’estate. Il nodo della manutenzione sarà risolto, con un pacchetto da 300 mila euro” Ma una domanda sorge spontanea, siamo veramente certi che vada tutto bene anche a Capo Verde in questo momento, e che tutti e tre i comparti stiano lavorando al 100%? Siamo certi che sul nostri litorale Tutti i depuratori, grandi o piccoli stiano funzionando al massimo regime? Qualcuno si vuole decidere ad essere superpartes e intervenire per la salute pubblica e l’inquinamento, effettuando le opportune verifiche? Se qualcuno sa qualcosa, inizi a parlare senza giri di parole, perchè il mare deve essere pulito tutto l’anno, non solo durante la stagione balneare».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.