Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanità, la Liguria è l’unica regione a proporre un progetto su fibromialgia

Nell’ambito del ‘Bando della ricerca finalizzata’ del ministero della Salute. Obiettivo creare un centro specializzato per diagnosi e cura sindrome

Più informazioni su

Genova. La Liguria è l’unica regione italiana ad aver proposto al ministero della Salute di attivare un progetto scientifico sulla fibromialgia nell’ambito del ‘Bando della ricerca finalizzata’ del ministero della Salute. Lo annuncia la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria, pochi giorni dopo la Giornata internazionale della Fibromialgia e alla vigilia di un dibattito in programma domani a Genova organizzato da Assoutenti Liguria e dal Comitato per il riconoscimento della fibromialgia.

«Il bando – spiega l’assessore – prevede che siano almeno tre le Regioni a manifestare interesse per una delle tematiche proposte per avviare la progettualità, tra cui c’era anche la fibromialgia. A fronte dell’assenza di altre proposte sulla fibromialgia, ho scritto personalmente al ministero per evidenziare che, qualora si ritenga opportuno finanziare tale tematica, la Liguria sarebbe sicuramente attiva nel proporre progettualità di interesse scientifico, con l’obiettivo di avviare un’indagine nazionale coordinata dalla Liguria e realizzare sul nostro territorio un centro specializzato per la diagnosi di questa sindrome e per l’individuazione di percorsi diagnostico terapeutici assistenziali per i pazienti in grado di costituire un modello per un percorso di standardizzazione su tutto il territorio nazionale».

La fibromialgia è una sindrome reumatica definita la ‘malattia invisibile’ perché i pazienti hanno un aspetto sano e difficilmente ricevono una diagnosi, in quanto molto spesso questa sindrome non è neppure riconosciuta. Si stima che solo in Italia dal 3 ai 4 milioni di persone, per la maggior parte donne: l’Oms l’ha definita come una “limitazione o perdita derivante da un’alternazione della capacità di eseguire un’attività nella maniera o nel range considerato normale per un essere umano”. Ne consegue la necessità di terapie volte sia a ridurre il dolore sia a migliorare l’autonomia dei pazienti attraverso la riduzione della progressiva disabilità. Il trattamento della fibromialgia richiede un intervento multidisciplinare, tra i temi al centro del progetto ligure

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.