Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raccolta firme di “Diano Riparte”: «Destinare subito i fondi del Palacongressi per sostituire il tubo del Roja»

Dopo l'ennesimo guasto iniziativa lanciata da Marco Perasso alla vigilia della stagione estiva

Diano Marina.  La lista di opposizione “Diano Riparte” lancia una raccolta firme trai cittadini destinate al presidente della Regione Giovanni Toti affinché i fondi destinati alla costruzione del discusso Palacongressi sul molo delle Tartarughe vengano destinati alla sostituzione del tubo dell’acquedotto del Roja che, come è accaduto ieri, causa continue interruzioni dell’erogazione dell’acqua potabile nelle case in tutto il Golfo dianese.

«Insieme con altri cittadini -spiega il promotore Marco Perasso –   che condividono la proposta, chiediamo che il finanziamento devoluto dalla Regione per la costruzione di un Palacongressi sul molo delle Tartarughe venga destinato, invece, all’immediata sostituzione del tubo di adduzione dell’acqua del Roja nel tratto dove si verificano frequentemente importanti rotture che comportano la sospensione dell’erogazione dell’acqua in tutto il comprensorio dianese fino ad Andora. Siamo alla vigilia della stagione estiva e se continua così rischiamo di perderla con grave danno per tutti gli operatori».

«Invitiamo il sindaco Giacomo Chiappori – conclude Perasso esponente della lista “Diano Riparte” –  a coinvolgere in tale operazione gli altri comuni che attingono alla stessa fonte idrica».

Da sottolineare che recentemente i centri interessati, compresa Imperia capofila, hanno sottoscritto in Provincia un accordo per l’integrale sostituzione della condotta.Si tratterebbe di anticipare i tempi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.