Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallamano Ventimiglia si aggiudica il Campionato delle Alpi Marittime Francesi

I frontalieri di Pippo Malatin con due giornate di anticipo vincono la competizione transalpina. Doppietta clamorosa dopo la Coppa Liguria della settimana scorsa

Ventimiglia. Con una vittoria netta ed una prestazione di grande volontà, i gialloneri di capitan D’Attis e del vice Lina, si sono aggiudicati, sabato scorso 11 maggio, il Campionato delle Alpi Marittime Francesi. Questa vittoria vale anche la promozione nel Campionato PACA ed esalta la stagione di questa squadra composta per la maggior parte da ragazzi under 19.

L’incontro è stato giocato in condizioni difficili da parte dei frontalieri, a causa dell’assenza di Bollo e la difficile condizione fisica dello stesso capitano D’Attis e di Bennari, colpiti alla vigilia da una fastidiosa influenza e scesi in campo con la febbre. Anche il bomber Poli Lina non ha giocato in condizioni ideali ed ha partecipato alla gara con una importante fasciatura al braccio destro a causa di un infiammazione tendinea, episodi questi che confermano l’enorme senso di appartenenza di questi ragazzi alla società che li ha cresciuti e messi nelle condizioni di competere a questi livelli.

Con queste premesse, i ragazzi di Malatino, cercavano per lo più di contenere le sfuriate avversarie e solo a
tratti riuscivano ad esprimersi come sanno.  Il primo tempo era molto equilibrato e solo verso la fine, con le giocate magiche di Benini e le reti di Campuzano (top scorrer dell’incontro con 11 reti) i frontalieri eseguivano un break importante che gli permetteva di chiudere la prima parte di gara sul punteggio di 21-17.

Nella ripresa, dopo una pausa rigeneratrice, la Pallamano Ventimiglia sferrava l’attacco decisivo che portava il risultato sul 29-21 al 12° minuto, vantaggio importantissimo, che veniva poi controllato con le forze rimaste, fino alla fine. Il risultato di 37-32, sanciva una vittoria soffeta, ma meritata, suggellando una stagione da sogno per i colori gialloneri e per la presidente Pala Nanni.

«E’ stata una partita difficile, ma lo sapevamo, inquanto il Cavigal è la società più prestigiosa delle Alpi Marittime, avendo la prima squadra nella Pro Ligue Francese. Noi eravamo ridotti veramente in condizioni difficili, per diverse assenze e per alcuni giocatori scesi in campo mal messi. Complimenti a tutti per la prova di maturità e per la grande stagione giocata. Questo risultato è testimonianza dell’ottimo lavoro costruito negli anni; è una vittoria, questa, che esalta tutto l’ambiente e rende merito a tutti i componenti della Pallamano Ventimiglia, dalla nostra appassionata presidente Paola Nani a tutti i dirigenti e formatori.

I nostri eroi sono stati: Coccoluto(2000), che si è affermato veramente come un grande portiere ed un valido consigliere del giovane e promettente suo secondo Padova (2003), protagonista della prima fase del Campionato; Agnese (2001) è stato tatticamente importantissimo e con le sue folate è spesso stato la spina nel fianco dei suoi avversari; Benini e Bennari entrambi del 2001, sono stati autori di una stagione esaltante ed hanno in pieno confermato il loro talento.

Campuzano (2000) ha dato dimostrazione di crescita incredibile ed è stato un Pivot inarrestabile ed autore di reti importantissime. D’Attis (’89) e Lina (’95), cecchini implacabili che guidano la classifica dei migliori marcatori, hanno dato tutto per la crescita dei loro giovani compagni e li hanno guidati con saggezza, nei momenti di difficoltà; Bollo (’91) ha dato un contributo importante nei ruoli di terzino e Pivot, ma soprattutto in difesa, ha saputo dare la necessaria consistenza in un reparto delicato ed importantissimo. Hali e Benizzotto della Classe ’99, hanno con ogni mezzo fatto la loro parte con un contributo molto significativo.

Nella prima fase del torneo, anche Riceputi (’88), Fiorella (2003) sono stati importanti protagonisti, poi uno per motivi familiari e l’altro per rispetto dei regolamenti francesi, non ha potuto partecipare alla fase finale del torneo, dove invece hanno preso parte in alcune partite Vitello (2000), poi fermatosi per impegni scolastici e soprattutto con grandi prestazioni, anche Gagemi (2002), vera promessa della Pallamano Ventimiglia.

Adesso ci restano due partite alla fine, il nostro obiettivo è quello di restare imbattuti e segnare un record storico, poi ci tufferemo nel Beach handball, sperando di ripetere i risultati ottenuti nell’indor» – fa sapere la Pallamano Ventimiglia.

Tabellino della gara
Cavigal Nizza – Pallamano Ventimiglia 32-37 (P.T. 17-21)

Pallamano Ventimiglia: Coccoluto(P. ), Lina(6), D’Atttis(10), Bennari(4), Benini(3), Agnese(2),
Campuzano(11), Benizzotto(1)
Allenatore: Pippo Malatino, dirigente accompagnatore Perilli Ivano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.