Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Orengo di “ValorizziAmo Badalucco”, nel programma i “Borghi più belli d’Italia” e l’istituzione del “Giorgino d’oro”

Altro punto in programma è la raccolta differenziata

Più informazioni su

Badalucco. Il candidato sindaco è Matteo Orengo e la sua lista si chiama “ValorizziAmo Badalucco”.

“Dopo 5 anni di opposizione ci riproviamo – spiega l’aspirante primo cittadino, che aggiunge – all’epoca ci eravamo presentati perché c’era il rischio che ci fosse solo una lista”.Orengo parla soprattutto di un : “Progetto a lungo respiro con una squadra di giovani – e dice – Bisogna cambiare”.

Tra i suoi punti programmatici c’è la valorizzazione del territorio, del centro storico e e delle attività produttive. Una valorizzazione che passa soprattutto, secondo Orengo, dall’attenzione ai dettagli, alle caratteristiche storiche ed architettoniche del borgo della valle Argentina. Borgo che il candidato sindaco vuole inserire, appunto, nella lista dei “Borghi più belli d’Italia” e delle bandiere arancioni, curando anche l’aspetto estetico e i servizi.

C’è poi un altro impegno importante che quelli di ValorizziAmo Badalucco si assumerebbe in caso di vittoria alle urne, quello della raccolta rifiuti: “In 10 anni non si mai fatta una differenziata che superasse i livelli minimi di percentuale – spiega Orengo – ci vuole un sistema etico, un modo per alleggerire la bolletta dei concittadini. Se continuiamo così rischiamo di di farci portare in casa la spazzature dei residenti dei comuni vicini”.

Altro progetto è quello di rientrare nell’unione dei comuni (dalla quale Badalucco è uscita nel 2016) per avere più finanziamenti, progetti per la valle Argentina , fare economia di scala per poter risparmiare e quindi reinvestire. Ci sarà anche più spazio per i giovani con la creazione di un consiglio comunale dei ragazzi.

Orengo vorrebbe anche istituire il “Giorgino d’oro”: premio da assegnare il 23 aprile, giorno del patrono bada lucchese, a chi si è distinto nello sport, cultura, sociale e imprenditoria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.