Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nel capoluogo Lega al 35 per cento: risultato sotto la media provinciale

La "campagna" del sindaco Claudio Scajola contro il vicepremier Salvini fa da argine

Imperia. Anche nel capoluogo dove si è votato solo per il rinnovo del Parlamento europeo, la Lega è il primo partito col 35,43 per cento (6.149) voti ma rimane sotto la media provinciale.

Secondo, staccato, il Partito democratico 22, 82 per cento (3.960) e terzo il Movimento 5 Stelle 14,54 (2.524) che tiene.

La “campagna” quasi quotidiana del sindaco Claudio Scajola che è arrivato perfino a illuminare la facciata di Palazzo civico coi colori del Tricolore d’Oltralpe in piena crisi istituzionale Italia-Francia, contro la politica vicepremier  Matteo Salvini, ha fatto, evidentemente, da argine al raggiungimento delle percentuali “bulgare” toccate dal Carroccio, per esempio, nell’estremo Ponente.

Forza Italia è il quarto partito col  9,08 % (1.576). In quanto a preferenze Il forzista Massimiliano Salini, il candidato sponsorizzato da “Polis“, la neonata associazione politica fondata da Scajola nel capoluogo ne ha totalizzate 243 dietro a Lara Comi (277).

Nel Centrodestra bene Fratelli d’Italia 6,11% (1.061).

Più bassa che altrove dove si votava anche per le amministrative, la percentuale dell’affluenza: si sono recati alle urne il 53, 26 per cento degli elettori.

 

 

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.