Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Monaco, le stelle della Formula Uno scendono in campo per il “One Drivers. World Stars Football Match” fotogallery

Minuto di silenzio per ricordare Niki Lauda e il padre di Max Biaggi al tradizionale evento d’apertura del weekend del Gp monegasco

Monaco. Serata all’insegna di sport, beneficenza e show allo stadio Louis II con il tradizionale evento d’apertura del weekend del Gran Premio di Formula Uno di Monaco: il “One Drivers. World Stars Football Match”.

Questa sera la Nazionale Piloti è infatti scesa in campo contro lo Star Team For Children, capitanato dal principe Alberto II, per la 27esima edizione dell’evento. A difendere i colori della squadra sono stati i piloti Charles Leclerc (Scuderia Ferrari), Pierre Gasly (Red Bull Racing), Max VerstappenFelipe Massa (Formula E ed ex pilota di Formula Uno), Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo), Carlos Sainz (McLaren), Sergio Perez (Racing Point), Riccardo Patrese (vice campione del mondo F1 1992), Maro Engel (vincitore di Gara 2 del primo round di sempre del Blancpain GT World Challenge Europe a Brands Hatch), Maicol Murano e Robert Kubica.

Riviera24 - Nazionale Piloti a Monaco

Era presente per l’occasione anche una rappresentanza del campionato FIA F2 formata da Mick Schumacher (Prema Racing), Nyck de Vries (ART Grand Prix), Sean Gelael (Prema Racing), Luca Ghiotto (Uni-Virtuosi Racing), Louis Delétraz (Carlin) e Juan Manuel Correa (Sauber Junior Team). Sono scesi in campo anche Riccardo Agostini (vincitore di Gara 2 a Vallelunga nel campionato italiano GT), Sandro Cois, Davide Mezzanotti, Marco Gorzegno, Raffaele Baido e Thomas Rys.

Riviera24 - Nazionale Piloti a Monaco

La squadra del Principe era formata da Flavio Roma, Pierre Casiraghi, Louis Ducruet, Ezio Greggio, Tom Kristensen, Max Biaggi, Alberto Rovera, Jan Koller, Gregory Campi e Lorenzo Mazzi. A disposizione William Gallas, Alex Caffi, Dominik Paris, Ezio Gianola, José Cobos, Everson Pereira da Silva, Hristo Stoichkov, Andrea Caldarelli, Mark Webber e Fabrice Di Franco.

Prima del fischio d’inizio è stato rivolto un minuto di silenzio per ricordare Niki Lauda e il padre di Max Biaggi, Pietro. «L’affetto della Famiglia Reale mi è sempre stata vicina, fin dal primo giorno. Mi segue tanto ultimamente, è molto bello. Niki Lauda? E’ sempre stata una persona gentilissima, anche quando lo incrociavo nel paddock. Era una grande persona e un grande campione, è una grande mancanza per questo sport» – ha dichiarato il pilota monegasco Charles Leclerc.

Alla fine la partita si è conclusa 3 a 2 a favore della squadra del Principe. Dopo la cerimonia di premiazione di entrambe le squadre si è tenuta la cena di gala con la presenza di entrambe le squadre e del principe Alberto II. Il ricavato raccolto sarà destinato in beneficenza a “Save The Children International”. La Nazionale Piloti tornerà in campo mercoledì 4 settembre in occasione del Gran Premio d’Italia di Formula Uno a Monza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.