Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diano San Pietro, alla scuola primaria la pre selezione del concorso internazionale per olio biologioco

Avvicinare i bambini alla cultura dell’olio ligure è una delle finalità dell’associazione O.A.L.

Diano San Pietro. Avvicinare i bambini alla cultura dell’olio ligure è una delle finalità dell’associazione O.A.L.
E nella scuola primaria a Diano San Pietro, nei giorni scorsi, si è svolta la premiazione per la pre selezione di un importante concorso internazionale per olio biologioco: Biol.

«In ogni regione italiana e anche in alcuni paesi esteri – spiega il coordinatore dell’evento Gino Saguato – si pre selezionano olii biologici, per poi inviarli a Bari, dove ha avuto luogo il concorso vero e proprio. Nella scuola di Diano San Pietro sono stati preparati i bambini della quinta elementare con due lezioni ad hoc tenute da Gelone Igino, presidente dell’associazione O.A.L e da Gamba Patrizio, assaggiatore del gruppo e membro della giuria del Biol a Bari. Una volta diventati piccoli assaggiatori, hanno potuto valutare gli olii migliori.

Sono stati molto attenti e professionali, segno che, se si insegnano cose interessanti e coinvolgenti, l’attenzione sale. I prodotti del nostro territorio sono certamente un veicolo importante per legare i giovani alle tradizioni e ai preziosi prodotti della nostra terra, le maestre sono state eccezionali come sempre, in questa scuola di eccellenza arrivano bambini da tutto il dianese perchè qui i metodi di insegnamento sono eccezionali».

L’Amministrazione di Diano San Pietro, guidata dal sindaco Claudio Mucilli, con la collaborazione dell’assessore Nives Bonavera, ha seguito tutto il percorso per giungere a questa importante giornata. L’azienda olivicola ligure premiata dai bambini è: Tera de Prie di Aurigo.

In questo ambito l’associazione Panel O.A.L. ha dato il premio Marco Cotta, assaggiatore storico che si è prestato con grande impegno per la divulgazione dell’olivicoltura ligure, al presidente della cooperativa olivicola di Sarzana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.