Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, compattatori e ecoisole hi-tech per ridurre i cassonetti, migliorando il conferimento dei rifiuti foto

I nuovi strumenti messi a disposizione dei cittadini si affiancheranno alla già presente raccolta differenziata porta a porta

Bordighera. A partire dai prossimi giorni, carta e plastica potranno essere conferite nei due nuovissimi compattatori acquistati dal Comune di Bordighera dalla società emiliana ‘Ecologia soluzione e ambiente Spa‘, che ha fornito all’Ente anche due ecoisole: il tutto con l’obiettivo, come spiegato dal sindaco Vittorio Ingenito durante un incontro pubblico al Palazzo del Parco, «di ridurre il numero di cassonetti posizionati lungo le strade e dare la possibilità a cittadini e turisti di gettare i rifiuti, aumentando così la quantità di raccolta differenziata».

isole ecologiche bordighera

Un eco-compattatore come quelli posizionato oggi sulla spianata del Capo e nei pressi della stazione ferroviaria è in grado di sostituire circa 25 cassonetti: visto che il nuovo capitolato della raccolta differenziata comprensoriale prevede il ritorno in strada dei bidoni della spazzatura, il Comune di Bordighera si è portato avanti con il lavoro, scegliendo un’opzione hi-tech per dotare la città di uno strumento efficace e al contempo meno impattante, che funziona grazie a una batteria collegata a pannelli fotovoltaici montati sulla copertura, ma può essere caricata anche con l’energia elettrica. Una tecnologia di cui i paesi del nord- Europa, pionieri della raccolta differenziata, si avvalgono da tempo. Comunicando con un router, le macchine sono in grado di rilevare e diffondere dati importanti: quali il livello di riempimento e anomalie, oltre a permettere ai cittadini di monitorare il livello di raccolta differenziata. Il tutto garantendo la privacy degli utenti.

I nuovi compattatori, così come le eco-isole, saranno videosorvegliati per evitare che vengano vandalizzati. Al contempo, grazie alle telecamere, si potranno ‘punire’ i furbetti della spazzatura, che abbandoneranno materassi o altri rifiuti nell’area di conferimento.
A partire da luglio, inoltre, in città verranno realizzate le isole ecologiche progettate dall’Accademia delle Belle Arti di Sanremo: con gli studenti che hanno messo in pratica capacità e inventiva per rendere più gradevoli le aree di conferimento cittadine.

isole ecologiche bordighera

I nuovi servizi offerti si affiancheranno alla raccolta differenziata porta a porta che continuerà a sussistere.

«Per noi oggi è una giornata importante perché si è realizzato il frutto di diversi mesi di lavoro in cui ci siamo dedicati a studiare le problematiche presenti e le possibilità di soluzione consultando associazioni di categorie e verificando di persona le criticità sul territorio – ha dichiarato Marzia Baldassarre, assessore all’Igiene Urbana – Una delle problematiche maggiori era appunto quella inerente il conferimento di carta e plastica: rifiuti per i quali erano richiesti più contenitori, soprattutto nel periodo estivo che è quello più critico vista la presenza dei turisti».  Questo il motivo per cui è stato deciso di puntare su un eco-compattatore in grado di garantire una capienza maggiore di rifiuti occupando un spazio ridotto.

Le eco-isole, invece, verranno posizionate in località ‘Due Strade’ e nei pressi del mercato coperto.
Tutti gli strumenti recheranno il nuovo slogan scelto dall’amministrazione comunale per incentivare la raccolta:  
‘Differenziare fa sempre la differenza’.

«Cerchiamo di sposare progetti ambiziosi che guardano su più fronti – spiega la società – Da una parte guardiamo il bilancio economico, perché differenziare premia il Comune e i suoi abitanti, ma sono altrettanto importanti il bilancio ambientale, visto che grazie al compattatore si riducono i viaggi dei camion che effettuano la raccolta del materiale, e si riducono anche il rumore e le emissioni di Co2 in atmosfera. E poi il bilancio sociale: perché consentire a tutti di conferire in modo corretto è parte di una crescita personale che giova alla comunità».

In caso di necessità, come una manifestazione che richiama molte persone, compattatori e eco-isole possono essere spostati facilmente.

 

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.