Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andrea Spinosi (Lega): «Cambiare Ventimiglia è la nostra sfida» foto

Agli agricoltori la pulizia di strade, cuneette e ritani: «Per tenere puliti il territorio e integrare il loro reddito»

Ventimiglia. «Ho scelto di candidarmi al fianco di Scullino per far tornare questa città fiorita, pulita e ordinata. Ventimiglia è una città bellissima, abbiamo un territorio, con le sue frazioni incastonate tra terra e cielo, ma dobbiamo riqualificarlo e renderlo fruibile a cittadini e turisti». A dirlo è Andrea Spinosi, 50 anni, agrotecnico e segretario cittadino della Lega, nella lista del ‘Carroccio’ che sostiene la candidatura a sindaco di Gaetano Scullino.

Andrea Spinosi

Forte di una precedente esperienza in amministrazione comunale, dove ha ricoperto la carica di assessore comunale con delega ad Ambiente, Agricoltura e Frazioni, Spinosi è ora pronto a lavorare di nuovo per la propria città, con l’entusiasmo che lo caratterizza, per far tornare a brillare «le bellezze ambientali, storiche e culturali di Ventimiglia – dice – Dai Balzi Rossi ai Giardini Hanbury, dalla Piana di Latte al teatro romano».

L’impegno. «L’impegno mio e della Lega è quello di far sì che questa città in qualche modo risorga e torni agli onori del mondo – dichiara il candidato consigliere – Per sentirsi di nuovo orgogliosi di dire ‘sono un ventimigliese’. Per farlo, mi piacerebbe che ci fossero nuove politiche turistiche. Da sempre città commerciale, Ventimiglia deve ora cambiare un po’ registro e mettere in contatto questa sua anima commerciale con le bellezze ambientali e le nostre peculiarità, in modo da rendere la città più vivibile e creare, al contempo, opportunità lavorative per i giovani».

Zon Franca Urbana. Altra opera strategica per la città, a dire del candidato consigliere, è portare a compimento il progetto della ZFU, iniziato durante il primo mandato di Gaetano Scullino e che, è notizia di pochi giorni fa, la Regione ha ulteriormente finanziato con 4 milioni di euro. «Ventimiglia deve essere una città di imprenditori e non di commessi – commenta Spinosi – Per far sì che si risorga in tutti i settori, compreso quello agricolo e floricolo, un tempo spina dorsale e oggi in affanno».

Frazioni. Ventimiglia ha un territorio immenso: 52 chilometri quadrati, suddivisi in 18 frazioni e 17 località. «Il 30 per cento dei cittadini vive in frazione e paga tutti i servizi come chi vive in centro, ma ricevendo una qualità degli stessi nettamente inferiore – denuncia Spinosi – Come Lega abbiamo voluto che nel programma amministrativo ci fosse uno stanziamento nel capitolato dei lavori pubblici di 500mila euro all’anno per il quinquennio, per risolvere i problemi, partendo da quelli più critici, in modo costante, continuo e qualificato e non come ora, con interventi degli ultimi giorni. Le frazioni vivono tutto l’anno e non solo il mese prima delle elezioni».

Per tenere puliti il più possibile i 156 chilometri di strade frazionali, Andrea Spinosi ha in mente di utilizzare la stessa normativa che già aveva attuato all’epoca in cui ricopriva la carica di assessore: ovvero assegnare agli agricoltori «la pulizia di strade, cuneette e ritani. In questo modo si riesce a tenere le strade pulite e ordinate e allo stesso tempo si integra il reddito dei coltivatori», spiega.

Sicurezza e immigrazione. «Grazie a Matteo Salvini con la politica dei porti chiusi il flusso migratorio è diminuito moltissimo», conclude Spinosi che, forte dei risultati ottenuti dal ministro dell’Interno in materia di presenze di migranti sul territorio nazionale, dichiara: «Il nostro obiettivo è, appena possibile, quello di chiudere il campo di accoglienza del Parco Roja».

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.