Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie B, la Rari Nantes maschile rialza la testa e batte Firenze Pallanuoto

La squadra imperiese si porta a casa la vittoria alla piscina Nannini per 7 a 9

Imperia. La Rari Nantes Imperia rialza la testa e batte Firenze Pallanuoto alla piscina Nannini per 7 a 9. Tre punti che giungono dopo emozioni altalenanti e giocate che non hanno soddisfatto a pieno Mister Fratoni, il quale avrebbe voluto maggiore concretezza dai suoi giocatori soprattutto nella seconda parte di gara.

Oltre alla assenza nota di bomber Somà, la squadra deve fare i conti col forfait dell’ultimo minuto di Ramone, colpito da influenza. I giallorossi però sono determinati ad appropriarsi della posta in palio e, dopo 37 secondi, un siluro a pelo d’acqua di capitan Rocchi spegne la sua corsa nel sette. I toscani rispondono immediatamente ma Merano miracolosamente spizzica la palla sulla traversa: il portiere sarà più volte decisivo nel corso del match, aiutato anche dai montanti della porta.

A metà quarto arriva il raddoppio con Paolo Durante che concretizza al meglio il suo ottimo lavoro al centro. La difesa serra i ranghi e protegge il risultato: il giovane Russo è autore di una prestazione davvero convincente, coadiuvato da Jarno Spano che apporta molta sostanza alla manovra. Dietro ruba tantissimi palloni e lotta, poi fa ripartire l’azione.

Proprio dall’ottima difesa arriva lo 0-3, nel secondo quarto, ancora con Rocchi: Merano si trasforma in assist-man, il capitano anticipa, con esperienza, l’uscita del portiere fiorentino ed insacca a porta sguarnita. Poco dopo Giacomo Fratoni, da posizione 4, fa partire un missile sopra la testa del portiere che si stampa sulla traversa e oltrepassa la linea. La Rari potrebbe ammazzare definitivamente la contesa con una doppia clamorosa occasione in superiorità ma, sul ribaltamento di fronte, Firenze segna la prima rete che fissa l’1-4 all’intervallo lungo.

All’inversione di campo, Firenze riapre definitivamente la partita. Le squadre si spaccano e fioccano i gol in superiorità numerica: i toscani ne fanno due, l’Imperia uno grazie alla conclusione di Fratoni da posizione 5. Firenze si porta a -1 ma, a quel punto, la Rari riesce a rimanere in piedi e rilanciare il punteggio. Trova il gol Kovacevic, seguito ancora da Giacomo Fratoni (autore di una splendida rovesciata dal centro) e infine Mirabella che beffa il portiere sul proprio palo.

Nonostante il gol in superiorità dei fiorentini, il risultato sorride ai giallorossi che, in apertura degli ultimi otto minuti, trovano il 5-9 con la fuga di Durante, ancora servito dall’estremo difensore Merano. Il numero 6 disputa una partita di grande spessore: gestisce la situazione dal perimetro, poi va a lottare al centro ed è tra i più attenti in difesa. Sull’azione successiva, Firenze segna sfruttando l’unica macchia nella partita perfetta del portiere imperiese. I toscani si fanno ancora sotto ma la Rari resiste aggrappandosi alle parate del numero 1 che blinda il 7-9 finale.

Firenze Pallanuoto e Rari Nantes Imperia 7-9
(0-2; 1-2; 4-4; 2-1)
Firenze – Adinolfi, Palisca, Capaccioli, Tribuzio, Vidrich 3, Matucci 1, Staffi 1, Simonti 1, Mazzoni, Ramacciotti 1, Ciatti, Picchi. All.: Solfanelli.

Imperia – Merano, Fratoni 3, Russo, Kovacevic 1, Durante 2, Maglio, Merkaj R., Spano, Gandini, Rocchi cap. 2, Mirabella 1, Merkaj E. All.: Fratoni

Note: uscito per limite Merkaj R. (I) nel terzo tempo; Sup. Num. Firenze 3/11, Imperia 1/7.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.