Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Lecco sconfigge 2 a 0 la Sanremese, mister Lupo: «Non facciamo gol da tre partite e non arrivano i risultati» foto

«Dobbiamo essere consapevoli che serve una sterzata per la fine del campionato»

Sanremo. Tra Sanremese e Lecco finisce come all’andata. I lombardi si sono imposti oggi 2-0 al Comunale grazie alle reti di Segato e Pedrocchi.

Mister Alessandro Lupo schiera dal primo minuto le due punte Lo Bosco e Calderone (classe 2001) supportate da Scalzi e Molino. In difesa spazio sull’esterno a Montanaro e Sadek.

Il primo brivido arriva al 4’ quando Samake rischia l’autorete su cross di Montanaro. Passano quattro minuti e il Lecco trova il vantaggio. Il direttore di gara concede un calcio di rigore per l’atterramento di Silvestro in area, dagli undici metri si presenta Segato che non sbaglia. 1-0 Lecco.

Al 23’ doppia occasione per i lombardi. Manis si oppone prima al tiro di Pedrocchi dalla distanza, e poi a quello di Silvestro. Passano pochi secondi e il numero 24 si rende ancora pericoloso, ma la sua conclusione ravvicinata finisce fuori di poco.

La Sanremese ci prova alla mezz’ora da calcio piazzato con Molino, para Safarikas. Cinque minuti più tardi grande occasione per Lo Bosco che tenta la finezza di tacco su assist di Molino, ma la sfera finisce in calcio d’angolo. Un minuto più tardi il Lecco trova il raddoppio con la girata mancina di Pedrocchi che non lascia scampo a Manis.
L’ultima occasione del primo tempo si registra al 41’ quando Molino si vede deviare un calcio di punizione dalla barriera.

La ripresa si apre come si era chiusa la prima frazione. Ancora una punizione di Molino, il numero 10 la tira centrale e Safarikas blocca la sfera. Al 65’ veloce azione di contropiede dei biancoazzurri ma Molino, servito da Lo Bosco, conclude debolmente. Dieci minuti più tardi è Taddei a provarci da posizione defilata, Safarikas la blocca.

Manis ancora protagonista al minuto 87 quando neutralizza il calcio di punizione di Lisai. In pieno recupero ancora un intervento decisivo per l’estremo difensore matuziano che, di piede, si oppone alla conclusione potente di Draghetti.
Triplice fischio e vittoria esterna per il Lecco che si impone al Comunale.

«Mi dispiace per i tifosi perché da tre partite non arrivano i risultati, ammetto le mie responsabilità come allenatore e i giocatori si prendono le loro – commenta mister Lupo al termine della partita – siamo in una situazione anomala rispetto al resto dell’annata, da tre partite non facciamo risultato e gol. Dobbiamo essere consapevoli che serve una sterzata per la fine del campionato. Troppo Lecco per noi, sono molto forti. Abbiamo fatto bene nei primi 15 minuti e quando sono entrati in area per la prima volta c’è stato il rigore. Poi abbiamo reagito, ma loro sono davvero forti. Ora è il momento di tirare fuori le palle».

«Rinnoviamo i complimenti al Lecco che ha dimostrato di essere la squadra più forte e ha legittimato la promozione con una prestazione maiuscola anche se c’è del rammarico per come si è sbloccato il risultato, anche oggi un rigore dubbio contro di noi – aggiunge il direttore generale Giuseppe Favahanno dimostrato di meritare palcoscenici più importanti, ma faccio i complimenti anche ai nostri tifosi che anche oggi sono stati superlativi. Ieri con il pareggio dell’Inveruno abbiamo conquistato matematicamente i playoff, un obiettivo importante e per questo ringrazio la proprietà per gli sforzi che ha fatto ricordando che siamo partiti con altri programmi e con un budget ridotto rispetto all’anno scorso».

Le formazioni:

Sanremese: 1 Manis, 15 Montanaro, 2 Giubilato, 5 Videtta, 24 Sadek, 16 Taddei, 8 Spinosa, 10 Molino, 27 Scalzi (7 Gagliardi), 19 Lo Bosco, 11 Calderone (26 Rotulo)
A disposizione: 22 Morelli, 3 Anzaghi, 6 Castaldo, 13 Minasso, 17 Ciotoli, 29 Guida, 30 Acampora
Allenatore: Alessandro Lupo

Lecco: 12 Safarikas, 6 Pedrocchi, 8 Segato (10 Perez), 13 Malgrati, 15 Alborghetti (18 Nocerino), 16 Samake, 19 Merli Sala, 20 Capogna (9 Fall), 21 Lisai, 24 Silvestro (7 Draghetti), 26 Dragoni (28 Moleri)
A disposizione: 1 Belladonna, 14 Meneghetti, 23 Napoli, 29 Vai
Allenatore: Marco Gaburro

Arbitro: Samuele Adreano (Prato), Assistenti: 1° Sig. Daniele Cordella (Pesaro); 2° Sig. Fabio Robustelli (Albano Laziale)

Marcatori: 9’ Segato (R), 37’ Pedrocchi, Ammoniti: Taddei, Gagliardi, Silvestro, Calci d’angolo: 5-3, Note: 700 spettatori circa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.