Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La guardia costiera per la sicurezza del “Santuario Pelagos”: il tema di Riva Ligure per il Corso Fiorito 2019

Il soggetto principale sarà la Motovedetta CP 864 della Guardia Costiera classe 800 S.A.R. che svolge attività di ricerca e soccorso entro le 40 miglia nautiche dalla costa con una copertura h24

Riva Ligure. Riva Ligure e le volontarie di “FioRiva”, sotto la preziosa supervisione di Sergio Alossi, floral designer locale, ritentano la scalata al podio del prestigioso Corso Fiorito di Sanremo che si terrà domenica prossima.

Come risaputo, il tema scelto per la nuova edizione della sfilata dei carri, che annualmente rinnova la tradizione del “Carnevale dei fiori” nato nella Belle Epoque, è il “Santuario Pelagos…un mare da amare”, declinato nella pluralità della sua fruizione sostenibile, con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere il “Santuario Pelagos”, la straordinaria risorsa rappresentata dai cetacei presenti nelle acque antistanti il ponente ligure.

Ad ogni carro, è stato attribuito a sorteggio una diversa sfaccettatura dell’argomento: la guardia costiera per la sicurezza nelle acque e lungo le coste del Santuario Pelagos è andata al Comune di Riva Ligure. Il carro fiorito proporrà uno scorcio del borgo sullo sfondo. Il soggetto principale sarà la Motovedetta CP 864 della Guardia Costiera classe 800 S.A.R (Search and Rescue – ricerca e soccorso in mare compresi aeromobili incidentati), un’unità inaffondabile “ogni tempo” dotata di sistema autoraddrizzante in caso di ribaltamento, che svolge attività di ricerca e soccorso entro le 40 miglia nautiche dalla costa con una copertura h24, festivi compresi.

La Motovedetta ha la capacità di soccorrere fino a 48 persone con l’ausilio delle zattere autogonfiabili presenti nella parte prodiera più due ulteriori sistemi di salvataggio collettivi che permettono di soccorrere e porre in galleggiamento 42 persone cadauna. Sul carro, la Motovedetta CP 864 avrà in affiancamento l’elicottero della Guardia Costiera, durante l’azione di salvataggio segnalata dal razzo SOS.

Per realizzare il carro, saranno utilizzate diverse varietà di fiori di produzione locale, in quantità davvero considerevoli. Saranno presenti 15.000 garofani, 4.000 ranuncoli, 2.000 rose, 300 delphinium, 500 bocche di leone, 700 helleborus, 800 iris, 400 orchidee, 500 anthurium, 150 kg fronde verdi ornamentali (ginestra e verde), 500 pampas colorata, 1.100 fiori secchi setaria e lagurus, 500 semprevivo e 800 limonium, 500 steli gypsophila.

Sarà un carro molto colorato – dichiarano il sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra e l’assessore al Turismo Francesco Benza – che permetterà di promuovere la nostra località, attraverso i fiori che sono ancora oggi uno degli elementi maggiormente distintivi della nostra economia. Il tema Sicurezza in mare da parte della Guardia Costiera – aggiungono – trova la sua perfetta collaborazione nella città di Sanremo attraverso la Capitaneria di Porto presente nel Porto Vecchio della medesima. Con la nostra opera, intendiamo esprimere sincero apprezzamento e gratitudine per il lavoro svolto, ricordando l’importanza dei valori e delle tradizioni che caratterizzano il corpo”.

Le volontarie di “FioRiva” sono già al lavoro da diverse settimane, allestendo un carro che – sono certe – sarà degno ed all’altezza di un evento importante come il Corso Fiorito e che riuscirà a “sfondare” e a carpire l’interesse della giuria. Per la terza volta, a coordinare il loro lavoro, è stato chiamato Sergio Alossi, cittadino di Riva Ligure ma anche e soprattutto fiorista che realizza con arte, armonia, creatività ed equilibrio, composizioni, addobbi e decorazioni floreali, in continua ricerca di nuove forme, strutture e materiali, utilizzando un’approfondita conoscenza delle caratteristiche del colore, della forma, dei materiali, del contesto e delle tecniche di progettazione e di assemblaggio, ottenuta attraverso percorsi formativi specializzati in Italia ed all’estero ed esperienze lavorative di alto livello.

Non dimentichiamo che la diretta di Linea Verde garantisce sempre un’ottima visibilità a tutti i carri partecipanti. A prescindere dal risultato finale, – concludono il Sindaco e l’assessore al Turismo – i nostri ringraziamenti vanno alle numerose volontarie che, sotto l’attenta e qualificata guida di Sergio Alossi, ogni giorno, da diverse settimane, dedicano tempo prezioso per consentire a Riva Ligure di utilizzare questa vetrina promozionale unica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.