Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Emozioni al fotofinish, l’Airole Fc aggancia nuovamente i playoff foto

Nel campionato di serie C

Airole. Sembrava tutto finito per l’Airole Fc nel campionato di serie C di calcio a 5 dopo la sconfitta contro il San Lorenzo nello scontro diretto della 17a giornata seguita dall’altrettanto pesante 4-0 subito contro l’Ospedaletti nel recupero della settimana scorsa che aveva avuto per molti il sapore di un addio anticipato al sogno di qualificarsi per il secondo anno consecutivo ai playoff regionali di futsal.

Ed invece un colpo di reni al fotofinish ha nuovamente rivoluzionato la classifica nell’ultima giornata della regular season portando gli uomini di Franco Basta al quarto posto che iscrive così l’Airole ancora una volta nelle prime 8 squadre della serie C ligure e nelle migliori 10 di tutta la regione considerando le due società presenti nelle serie superiori.

Sfruttando la sconfitta del San Lorenzo a Toirano i biancoverdi hanno infatti capitalizzato al massimo la vittoria interna contro un Varazze già salvo ma battagliero che ha giocato a viso aperto rendendo spettacolare il match del PalaRoja conclusosi in un vero e proprio festival del gol in cui ad aprire le danze sono stati i padroni di casa con Grillo lesto a ribattere in rete un rimpallo sotto porta. Pochi minuti e toccava a Zuccarello raddoppiare su tiro da fuori ottimamente servito da Lillo spintosi in area avversaria a sradicare letteralmente il pallone dai piedi dell’avversario. Neanche un giro di lancette ed era infine Varapodio a chiudere il primo tempo calando un tris da antologia con un pallonetto nel sette da metà campo che scavalcava il portiere-bomber del Varazze impegnato in fase d’attacco.

Ad inizio ripresa il poker era servito da Maccario festeggiatissimo dai compagni per la sua prima rete dopo aver perso la scorsa stagione per un lungo infortunio. Si arrivava così ad un break ospite che portava al parziale 4-2 e precedeva il tap-in di Foti per il 5-2 a cui seguiva poi una brevissima fase di equilibrio caratterizzata da un gol per parte (tiro da fuori di Biancheri per i biancoverdi). Sul 6-3 era l’Airole a chiudere definitivamente i conti con un tiro di Biancheri dalla propria trequarti che approfittava del portiere fuori dai pali e sfruttava anche una deviazione di Foti in corsa per poi arrivare al secondo gol personale di Zuccarello realizzato a porta vuota dopo aver rubato palla allo stesso estremo difensore ospite a metà campo. Il definitivo 9-3 era quindi realizzato ancora da Foti su corner.

Ed al termine del match un felicissimo presidente Stefano Ricci ha commentato quella che è stata in ogni caso l’ultima partita casalinga dell’Airole di questa stagione: «Bravissimi i ragazzi a non pensare ai risultati degli altri campi ma a focalizzarsi su una vittoria che per noi oggi era comunque obbligatoria. Siamo contenti di essere riusciti a cogliere nuovamente questo storico traguardo giocando anche bene e divertendo il pubblico. Sicuramente dobbiamo fare il mea culpa per alcuni punti persi che ci porteranno ai playoff in una posizione meno vantaggiosa rispetto allo scorso anno ma qualificarsi ancora una volta rappresenta davvero una grande soddisfazione per tutti noi, per Airole e per la Val Roja».

Ed i complimenti alle ‘viverne’ sono arrivati anche dalla Federazione Calcistica del Principato di Seborga che veniva quest’anno rappresentata proprio dai biancoverdi nel campionato di serie C: «Playoff strameritati – ha dichiarato il Ds Matteo Bianchini – ho avuto l’onore di seguire la squadra anche a livello personale già l’anno scorso e poi con più partecipazione in questa stagione fin dalle prime amichevoli estive. Si tratta di un fantastico gruppo di giocatori che può contare su una grande società guidata da un presidente straordinario come Stefano Ricci e da un mister del calibro di Franco Basta che è anche commissario tecnico della nostra nazionale di calcio a 5 del Principato e non ha bisogno di presentazioni.

Non è scontato per un piccolo paese dell’entroterra come Airole essere nuovamente fra le migliori 10 della Liguria davanti a grandi città come Savona, La Spezia e Sanremo che non dispongono neanche di una squadra. Siamo quindi ancora più felici di aver contribuito a questo progetto che sta dando continuità all’ottimo lavoro degli anni scorsi e che testimonia la grande serietà e la competenza di questa società ormai attiva da otto stagioni nel calcio a 5 regionale».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.