Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo e il ritorno nelle fiere internazionali del turismo, prossima tappa l’ITB di Berlino

La città dei fiori sarà rappresentata a Parigi, San Pietroburgo e Londra

Sanremo torna a partecipare alle fiere internazionali del turismo grazie alla tassa di soggiorno. Con le prime risorse stanziate da Palazzo Bellevue (un anticipo di 50 mila euro sull’incasso previsto a partire da giugno di quest’anno), l’assessorato al turismo ha deliberato un programma di appuntamenti di primo livello che si svolgeranno in tutto in Europa e Russia.

Solo la settimana scorsa, l’assessore Marco Sarlo ha rappresentato la città dei fiori al primo appuntamento presso la Borsa Internazionale del Turismo (BIT)  in programma a Milano sino al 12 febbraio, ospitato all’interno del padiglione In Liguria della Regione.

La prossima tappa, fissata per il 6 marzo, si terrà oltre i confini nazionali nella capitale tedesca, dove si svolge l’ITB Berlin, un evento mondiale che riunisce i principali operatori turistici.

Sempre a marzo, il 29, Sanremo avrà uno stand nella fiera Discover Liguria di Sestri Levante. Poi, nella seconda metà di maggio, si vola verso Parigi per un workshop nel quale verranno presentate le potenzialità della destinazione matuziana a selezionati intermediari francesi ed internazionali. Giugno a San Pietroburgo al Roadshow Mosca, momento nel quale una delegazione russa composta da alti funzionari pubblici, guidata dal vicegovernatore della Regione di Mosca Denis Butsaev, si rende disponibile ad incontri personalizzati con gli imprenditori.

Chiude l’anno il WTM – International Travel Trade Show – di Londra che si tiene dal 4 al 6 novembre 2019.

Il programma, concordato con le associazioni di categoria del territorio e predisposto dall’agenzia regionale In Liguria, potrebbe essere variato nel caso in cui non si trovassero abbastanza comuni e promoter disposti a partecipare agli eventi. Sanremo, tuttavia, ha dato la sua disponibilità per ogni occasione.

“Si tratta di appuntamenti a cui il Comune di Sanremo prenderà parte grazie ai proventi della tassa di soggiorno – aveva commentato il sindaco Alberto Biancheri –  perché l’obiettivo è iniziare, dopo tanti anni di assenza, un’attività professionale di commercializzazione a favore della destinazione Sanremo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.