Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

25 big della musica italiana uniti per la Liguria e Genova ferita: esce il singolo “C’è da fare” foto

Gianni Morandi, Arisa, Fiorella Mannoia, Giorgia e molti altri, insieme per ricordare la tragedia del ponte Morandi

Genova. “C’è da fare“. Si intitola così il brano scritto da Paolo Kessisoglu, celebre metà del duo comico Luca e Paolo, dedicato alla Liguria, a Genova e al ponte Morandi, crollato lo scorso 14 agosto, trascinando con sé 43 persone e spezzando in due “La Superba”.

Insieme al comico e attore, autore della canzone oltre che interprete, venticinque tra i più celebri cantanti italiani: Max Gazzé, Gianni Morandi, Nek, Arisa, Gino Paoli, Nina Zilli, Fiorella Mannoia, Malika Ayane, Ivano Fossati, Giuliano Sangiorgi, Mario Biondi, Ron, Raphael Gualazzi, J-Ax, Luca Carboni, Annalisa, Giorgia, Boosta, Izi, Joan Thiele, Lo stato sociale, Massimo Ranieri, Mauro Pagani, Nitro e Simona Molinari.

Il brano sarà in vendita su tutte le piattaforme e in rotazione radiofonica a partire dalla giornata di domani. I proventi saranno devoluti all’associazione Occupy Albaro, in accordo con Regione Liguria e il Comune del capoluogo ligure, con lo scopo di riqualificare la Valpolcevera, sia da un punto di vista territoriale sia da quello della vivibilità.

Si tratta di un’iniziativa che segue le orme della celebre “We are the word”, scritta da Michael Jackson e incisa nel 1985 dai più grandi artisti della musica internazionale per aiutare la popolazione etiope colpita da una devastante carestia, e “Domani”, brano realizzato nel 2009, anno del terremoto che colpi L’Aquila, che vide l’unione di numerosi cantati italiani allo scopo di raccogliere fondi per aiutare la popolazione in difficoltà.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.