Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, ben novanta persone alla presentazione del libro di Barnabà e Trentin

Il testo nasce dalle tele dipinte da Viviana Trentin dopo un’escursione effettuata nel sentiero del Passo della Morte, tra Italia e Francia, sulle tracce dei migranti che oggi lo percorrono

Vallecrosia. Grande soddisfazione ieri, da parte dell’Assessorato alla Cultura di Vallecrosia, per il vasto pubblico alla presentazione dell’ultimo libro di Enzo Barnabà e Viviana Trentin.

Ieri pomeriggio, venerdì 4 gennaio, in una Sala polivalente di Vallecrosia gremita di persone, si è tenuta la presentazione dell’ultimo libro “Il passo della morte” – Storie e immagini di passaggio lungo la frontiera tra Italia e Francia (Infinito Edizioni), volume appena dato alle stampe.

Il testo nasce dalle tele dipinte da Viviana Trentin dopo un’escursione effettuata nel sentiero del Passo della Morte, tra Italia e Francia, sulle tracce dei migranti che oggi lo percorrono. Enzo Barnabà, che vive a Grimaldi, l’abitato da cui parte il sentiero, ha accettato volentieri la proposta di scrivere sull’argomento allargando la propria riflessione alla storia e all’antropologia.

Un pubblico numeroso e competente, formato da oltre novanta persone, ha seguito con attenzione la presentazione interloquendo con gli autori. Molti aspetti storici ed attuali della zona di frontiera tra Mentone e Ventimiglia non erano noti neppure ai residenti. Il fenomeno migratorio passato e presente ha suscitato poi molti interrogativi durante il dibattito finale.

Gli autori hanno voluto scavare per vedere cosa ci sia dietro i fatti di cronaca e quali siano le vere motivazioni che muovono oggi i migranti rispetto al passato. Dare loro voce per informare, per cercare di uscire con lucidità dalla spirale buonismo-cattivismo nella quale la nostra società sembra essersi impantanata rispetto al fenomeno epocale che stiamo vivendo.

Entrambi gli autori sono noti per le tante opere date alle stampe ed esposizioni artistiche allestite tra Francia, Principato di Monaco, Italia e Germania dove vive l’artista Viviana Trentin, artista che però frequenta l’estremo Ponente Ligure da quando era bambina.

Grande soddisfazione, anche per la crescente partecipazione del pubblico agli eventi proposti, è stata espressa dall’Amministrazione comunale che, nella rassegna culturale di “aspettando il Natale”, aveva scommesso anche sulla presentazione di ben sei libri in pochi giorni, oltre che su un’altra ventina di eventi musicali, teatrali e di intrattenimento vario.

In particolare l’assessore comunale delegato alla Cultura Marilena Piardi, sempre presente a tutte le manifestazioni organizzate dal suo assessorato, ha ringraziato tutti coloro che si sono impegnati per la riuscita del vasto calendario: le associazioni della cittadina che hanno contribuito, gli autori, i musicisti e i cantori, gli attori, il funzionario responsabile del Settore comunale Socioculturale e tutti i collaboratori che comunque a vario titolo si sono adoperati.

L’assessore Piardi ha concluso che, anche con bassi budget, ma con un po’ di impegno ed intelligenza, si possono ottenere ottimi risultati nel campo della divulgazione culturale, cercando pian piano di elevare il livello anche con eventi più ricercati per un pubblico più esigente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.